Diritto e Fisco | Articoli

Dopo la separazione, il bambino piccolo può dormire dal padre

30 Agosto 2016
Dopo la separazione, il bambino piccolo può dormire dal padre

Anche il bambino di 18 mesi può pernottare dal padre, fermo restando il collocamento prevalente presso la madre.

Chi l’ha detto che, in caso di genitori separati, i bambini piccoli – purché già svezzati – non possano andare a dormire dal papà? Al contrario, va favorito il pernottamento del bimbo di poco più di un anno a casa del padre, in modo anche da agevolare i rapporti tra i due. E poco importa che si tratti di una bimba o di un bimbo. A dirlo è una recente sentenza del Tribunale di Roma [1] che applica alla lettera il principio della bigenitorialità nell’interesse della stessa prole.

La ex moglie non può opporsi alla decisione del giudice che autorizza il bambino a dormire dal padre purché sia terminato l’allattamento; e ciò anche se il giudice ha optato per il collocamento prevalente del minore presso la madre al fine di garantirgli una stabile organizzazione della vita e una continuità di abitudini. Il pernottamento dal papà resta un’eccezione, ma da favorire e non osteggiare.

Nel caso di specie il giudice ha concesso all’ex marito la possibilità di vedere liberamente la bambina di appena un anno e mezzo, previo accordo con la madre, a condizione che la vada a prendere e la riaccompagni nella casa materna. Il tutto per favorire il rapporto tra i due. Fino al compimento dei due anni, saranno due i fine settimana al mese che trascorrerà col papà col quale potrà dormire anche nei mercoledì dei weekend che trascorrerà con la mamma.


note

[1] Trib. Roma, sent. dell’11.03.2016.

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube