Diritto e Fisco | Articoli

Contro la vivisezione di milioni di animali: a Roma la manifestazione

15 Giugno 2012
Contro la vivisezione di milioni di animali: a Roma la manifestazione

A Roma per protestare contro la vivisezione degli animali e “Green Hill”, l’allevamento lager italiano di cani destinati alle sperimentazioni scientifiche e farmacologiche.

In Italia ogni anno vengono sezionati più di un milione di animali. La vivisezione (generalmente compiuta su topi, ratti conigli scimmie, ma anche cani e gatti) avviene con modalità estremamente crudeli: gli animali vengono prima avvelenati, ustionati, accecati, schiacciati, mutilati, infettati con virus e batteri, sottoposti a scariche elettriche. Eppure, l’Italia, così come gli altri paesi dell’Unione Europea, ha firmato il famoso Trattato di Lisbona [1], che la obbliga a rispettare gli “animali come esseri senzienti”.

Così, il prossimo sedici giugno si terrà a Roma una manifestazione nazionale contro “Green Hill”, un’azienda situata a Montechiari (Brescia) e battezzata “l’allevamento lager”. Qui vengono cresciuti beagle destinati ai laboratori di ricerca: più di cinquecento cani ogni mese vengono utilizzati per esperimenti computi da università e aziende farmaceutiche.

L’azione dei manifestanti è un chiaro messaggio indirizzato al parlamento: infatti, dal 12 giugno, nella XIV commissione Senato, verranno avviate le procedure di voto sull’art. 14 del disegno di legge comunitaria 2011 [1], il quale contiene vincoli e limiti alla sperimentazione animale [2].

L’articolo in questione e l’intero disegno di legge hanno già ottenuto il “si” della Camera dei Deputati con il parere favorevole dei Ministri della Salute e degli Affari Europei.

Nell’ipotesi di approvazione anche da parte del Senato, Green Hill chiuderà per sempre i battenti, verrà imposto ai laboratori di ricerca di praticare l’anestesia sulle cavie prima di effettuare gli esperimenti, saranno vietate alcune forme di sperimentazione sugli animali e verrà incentivato l’utilizzo di metodi alternativi alla vivisezione.

 di GIORGIA MARIA CALABRO’


note

[1] Ratificato con la Legge n. 130 del 2 agosto 2008.

[2] “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia alle Comunità europee”.

[2] Direttiva Comunitaria numero 63 del 2010, c.d. “Direttiva vivisezione”.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube