Diritto e Fisco | Articoli

Nulla la multa col T-red se gestito da società private

20 Giugno 2012
Nulla la multa col T-red se gestito da società private

Nulla la muta tramite T-Red se l’apparecchio è gestito da ditte private.

È nulla la multa elevata all’automobilista che, passato col semaforo rosso, sia stato fotografato dal T-Red se quest’ultimo dispositivo è gestito da una società privata, sia pure con la supervisione della polizia municipale.

Lo ha affermato una recente sentenza del Tribunale di Vicenza [1]. Secondo il giudice che ha deciso la causa, dopo la riforma del 2010 [2] gli apparecchi a infrarossi che rilevano automaticamente le infrazioni devono essere utilizzati direttamente dalla polizia stradale o dai vigili urbani. Non è dunque possibile affidare la gestione, sia pure con la supervisione dell’amministrazione, alla società privata che, peraltro, lucra una percentuale su ogni multa.

La polizia dunque non può limitarsi a una generica garanzia circa il funzionamento dell’apparecchiatura, effettuando le operazioni di scarico dei files ed elaborandone i dati per le multe presso il comando.

 


note

[1] Trib. Vicenza, sent. n. 459 del 3.05.2012.

[2] Che ha modificato l’art. 201, comma 1 ter, del codice della strada.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

2 Commenti

  1. Ritengo che le infrazioni alle norme del Codice della Strada devono essere contestate al momento del perpetrarsi. L’eccezione della contestazione differita, per far fare cassa ai Comuni soprattutto, è stata fatta diventare una regola, sia per i Photored, T-Red e similari e gli stessi autovelox. Queste apparecchiature devono supportare l’operato della polizia stradale (in senso lato) e non già sostituirlo.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube