Business | Articoli

Menomazione, disabilità, handicap: perchè interviene la previdenza sociale?

25 Settembre 2016
Menomazione, disabilità, handicap: perchè interviene la previdenza sociale?

Le differenze tra menomazione, handicap e disabilità sfuggono ai più: la chiave è nel rapporto con il contesto sociale, ecco i dettagli.

Introdotta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per la prima volta nel 1980, la differenza tra menomazione disabilità e handicap è stata stravolta varie volte negli anni dalla stessa OMS che ha introdotto una serie di classificazioni (dall’ICF all’attuale ICIDH) che nel tempo hanno fornito distinzioni differenti tra i fenomeni patologici.

Risultato di questa elucubrazione periodica è stata una certa confusione creatasi nel tempo e di fatto mai risolta.

Oggi tentiamo di dare una distinzione tra i tre concetti, evidenziando come la base della differenza sia nel grado di integrazione sociale che ciascuno di essi comporta. Il riferimento di classificazione che terremo presente, evidentemente, è il più recente in ordine di tempo, l’ICIDH.

Cos’è la “menomazione”: una definizione

Si definisce menomazione qualsiasi perdita o anormalità di una struttura o di una funzione fisiologica, anatomica oppure psicologica. Mentre nell’ambito fisico si parla di menomazione, nel caso della perdita di una capacità psicologica si tende invece a parlare di “disturbo” (si pensi ad esempio ai casi di “disturbo” dello spettro autistico, o al “disturbo” di tipo schizofrenico). È dunque una menomazione la mancanza di una gamba sin dalla nascita, o la perdita di un arto a causa di un incidente, ma è una menomazione anche la perdita di capacità linguistica derivante da un’ischemia, ad esempio.

Vediamo allora quale differenza c’è tra menomazione e disabilità.

Disabilità: una definizione

La condizione di disabilità è di fatto la derivazione diretta della menomazione subita. Il concetto di disabilità intende indicare la condizione di svantaggio personale che la persona disabile vive espresso in ciò che è in grado di fare o meno. Da una menomazione di tipo fisico può comportare una difficoltà di movimento, mentre una menomazione di tipo psichico genera una disabilità di tipo “relazionale” cioè nelle relazioni con gli altri.

Handicap: una definizione

Si parla di handicap quando si rileva che la menomazione o la disabilità da essa derivante generano in capo alla persona che l’ha subita uno svantaggio di tipo sociale.

Chi è portatore di un handicap si potrà difatti trovare in difficoltà nel muoversi in autonomia, ma anche in difficoltà nel relazionarsi con altri, nel poter prendere determinate decisioni piuttosto che altre e per conseguenza nel trovare un’occupazione o nell’ottenere nel tempo un’indipendenza economica.

La legge supporta la condizione di svantaggio sociale

La previdenza interviene a tutela della condizione sociale, più che di quella economica.

L’indennità che viene riconosciuta in caso di handicap o di handicap grave è una “compensazione” di tipo economico che intende sopperire alle difficoltà derivanti per il soggetto da una condizione fisica e psichica che gli impedisce di vivere la propria vita alla pari di quanto farebbe un “normodotato”.

Per conoscere le differenze in termini di previdenza sociale tra la condizione di handicap e la condizione di invalidità civile, ti consigliamo il nostro articolo Differenza tra disabilità e invalidità: cosa cambia?


note

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube