Business | Articoli

ISEE: scaduto accordo con i CAF, stop alle pratiche

29 Settembre 2016
ISEE: scaduto accordo con i CAF, stop alle pratiche

ISEE a rischio: i CAF non rinnovano l’accordo, chi lo farà? Ecco i dettagli

A partire dal prossimo 1 ottobre i CAF potrebbero decidere di bloccare il servizio di elaborazione degli ISEE.

Si tratta di un problema potenzialmente enorme: si pensi solo che il sistema di CAF e patronati gestisce il 90% delle pratiche ISEE.

Vediamo i dettagli, ma prima di tutto come è nostro solito vi diamo una definizione di cosa sia l’ISEE e a cosa serva.

Cos’è l’ISEE?

L’ISEE è l’Indicatore di Situazione economica Equivalente, ed è uno strumento che ci permette di misurare quale sia la condizione economica del nostro nucleo familiare in ragione dei nostri possedimenti e del nostro reddito. E’ insomma un indicatore del benessere familiare e si calcola mettendo in relazione il rapporto della Situazione Economica (ovvero l’ISE dato dalla somma dei redditi e dal 20% dei patrimoni mobiliari e immobiliari di tutti i componenti del nucleo familiare), con dei parametri di equivalenza ben definiti.

A cosa serve l’ISEE?

L’ISEE è una certificazione della propria condizione di benessere sociale del nucleo familiare, che permette l’accesso a molti servizi sociali e a vantaggi fiscali.

Eccone alcuni:

  • Servizi socio sanitari domiciliari;
  • Servizi socio sanitari diurni, residenziali;
  • Assegno per il nucleo familiare;
  • Assegno di maternità e “Bonus bebè“;
  • Asili nido ed altri servizi educativi per l’infanzia;
  • Mense scolastiche;
  • Prestazioni del diritto allo studio universitario;
  • Agevolazioni per i servizi di pubblica utilità (luce,telefono,gas);
  • Altre prestazioni economiche assistenziali;
  • Prestazioni scolastiche (libri scolastici, borse di studio…);
  • Agevolazioni per tasse universitarie.

Come si richiede l’ISEE?

L’ISEE si può richiedere anche autonomamente o con l’aiuto di professionisti abilitati (per avere tutti i dettagli sulle modalità di richiesta ti consigliamo di consultare la nostra guida ISEE: cos’;è, come funziona, come richiederlo. La guida completa.

Ma da sabato 1 ottobre la richiesta potrebbe non essere così agevole, perché i centri che gestiscono nella pratica la quasi totalità delle pratiche ISEE nel nostro Paese – ovvero i CAF – potrebbero decidere di sospendere il servizio. Vediamo perchè.

Convenzione ISEE in scadenza

La convenzione con la quale l’ISEE viene gestita dai patronati con un contatto diretto con l’INPS viene rinnovata periodicamente. L’attuale accordo è in scadenza il prossimo 30 settembre e senza la convenzione i CAF potrebbero non essere più abilitati alla prestazione del servizio.

Il problema si sostanzia nelle garanzie che i CAF devono fornire al cliente in termini di privacy: “C’è un problema di garanzie per la privacy – sottolinea Massimo Bagnoli, tra i coordinatori della consulta dei CAF – senza una convenzione valida i nostri centri non sono più autorizzati a raccogliere i dati sensibili dei contribuenti e a trattarli per conto dell’Inps”.

Come funziona l’accordo tra CAF e INPS

L’attuale accordo, valido per tutto il 2015, era già stato prorogato due volte quest’anno fino a settembre. Il fatto che non si sia proceduti ad un’ulteriore proroga o ad un rinnovo della convenzione, fa pensare che il plafond dedicato all’assistenza tramite CAF (i CAF naturalmente ricevono un compenso dallo Stato per il servizio che rendono a costi molto bassi per i contribuenti) si sia già esaurito.

Non sarebbe strano se si tiene conto del fatto che quel plafond si è andato riducendo anno dopo anno (si legga CAF: nuove tariffe per l’attività di assistenza fiscale).

Il fenomeno sarebbe stato generato dal boom di richieste “A settembre – sottolinea Soldini – abbiamo già toccato la punta di 4,5 milioni di pratiche, lo stesso numero di tutto il 2015“. Spinti dalle richieste per le tasse universitarie (si legga ISEE: cos’è, come funziona, come richiederlo. La guida completa) e per la nuova SIA (si legga Parte la SIA: ecco il modulo per richiederla), le richieste si sono di fatto moltiplicate in questo mese.

Nessuna convenzione? I CAF sospendono il servizio

Lo scorso martedì i CAF hanno chiesto al Ministero del Lavoro una soluzione della questione, ma se non si avranno ulteriori sviluppi nella trattativa, la consulta minaccia uno stop totale alle pratiche ISEE, che verrà eventualmente ratificato il prossimo 4 ottobre in una riunione dedicata.

Come sempre vi terremo aggiornati.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube