Business | Articoli

Assunzione mille cancellieri: bando a novembre

3 Ottobre 2016
Assunzione mille cancellieri: bando a novembre

Parte a novembre il bando per l’assunzione di nuovo personale nei tribunali. Ma ulteriori posizioni sono aperte per mobilità e ricollocamento, tutti i dettagli.

La carenza di personale nei tribunali è cosa nota e pare che finalmente anche la PA si sia resa conto di come la lentezza dei processi sia determinata anche – e forse soprattutto – dai “colli di bottiglia” amministrativi che poco hanno a che fare con la Legge.

Il prossimo 21 novembre si prevede dunque l’emanazione del bando di assunzione per mille cancellieri da destinare agli uffici giudiziari. Lo ha confermato il ministro Orlando nel corso di un incontro tenuto negli scorsi giorni con il ministro Madia, titolare del dicastero della Pubblica Amministrazione.

La normativa [1] prevede chel’adozione del provvedimento si attui entro il prossimo 20 di ottobre, perché il bando possa essere emanato entro il 21 novembre prossimo.

Bando cancellieri: accedono anche gli idonei delle altre amministrazioni

Sui mille posti disponibili solo 800 saranno riservati ai vincitori del concorso che sarà bandito entro il prossimo 21 novembre, 200 saranno invece destinati all’assunzione degli idonei delle graduatorie in corso di validità dei concorsi delle altre amministrazioni.

Tribunali: ulteriori 800 posti per il ricollocamento

Il Ministro Madia avrebbe garantito, nell’incontro con il Ministro Orlandi, anche la presenza di ulteriori 800 posti sull’intero territorio nazionale. Per coprire tali posizioni ancora vacanti si farà ricorso alla  mobilità obbligatoria, ciò garantirà il ricollocamento del personale in esubero su posizioni di maggiore utilità per la Giustizia italiana.


note

[1] L. 161/2016.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube