Business | Articoli

Rivoluzione Ecobonus: efficientamento a costo quasi zero

4 Ottobre 2016
Rivoluzione Ecobonus: efficientamento a costo quasi zero

Proposta del Ministero: le ESCO e CDP anticipano il 65%per i condomini e il 35% restante è in bolletta ma a costi bassi. Ecco i dettagli.

Il sistema di ecobonus per i condomini (si legga Ecobonus: devolvere all’impresa o detrarre dall’IRES – IRPEF?) non ha raggiunto l’obiettivo sperato, il percorso che favoriva gli incapienti non ha convinto e dunque si tenta di cambiare rotta.

Ecobonus e ESCO: anticipano tutto loro, nessun costo per i condomini

Il Ministero ha allo studio un nuovo piano che prevede il coinvolgimento delle ESCO (Energy Service Company) che potrebbero dover anticipare il costo della riqualifica attraverso un finanziamento che avrebbe il supporto di un fondo di garanzia di Cassa Depositi e Prestiti (CDP).

La misura permetterebbe dunque non solo ai condomini incapienti, ma a tutti i condomini, di rinnovare l’impianto del condominio, senza dover sborsare neanche l’anticipo del 65% (dunque pagando esclusivamente il 35% restante), ma non è tutto perchè anche per quello esisterebbe un anticipo di pagamento ad opera di CDP, il pagamento sarebbe poi spostato in bolletta.

Cassa Depositi e Prestiti anticipa il restante 35%

Anche il restante 35% dovrà essere anticipato dalle ESCO, sempre con il supporto di CDP. Secondo il Ministero, difatti, solo con una maxi incentivazione di questo genere sarà possibile dare una spinta alle agevolazioni.

Quel 35% sarà poi ricaricato in bolletta, ecco come.

Ecobonus: 35% da pagare in bolletta in base al risparmio del condominio

La quota in bolletta sarò calcolata con tutta probabilità in base al risparmio energetico ottenuto con l’intervento condominiale. Insomma se l’impianto funziona i condomini hanno il massimo interesse ad operare, perchè la riqualifica energetica è pressoché a costo zero.

Questa dunque la proposta del Ministero delle Infrastrutture, che rivoluziona il mondo degli ecobonus per come li abbiamo sino ad oggi conosciuti (quanto meno con riferimento ai sistemi di efficientemente per i condomini). Si attende ora il passaggio al Ministero dell’Economia perchè la proposta possa essere approvata eventualmente modificata, e inserita in legge di stabilità.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube