Business | Articoli

Edilizia convenzionata: agevolazioni nei trasferimenti di proprietà

7 Ottobre 2016
Edilizia convenzionata: agevolazioni nei trasferimenti di proprietà

Quando si trasferiscono proprietà di edilizia sociale si scontano vantaggi fiscali, ecco quali.

L’Agenzia delle Entrate ha da ultimo risposto ad un interpello [1] con il quale si richiedeva se il trasferimento da una Cooperativa ad un Comune relativo ad unità di edilizia popolare, rientranti in un PEEP dovessero essere sottoposte ad imposta di registro e ad imposta ipotecaria e catastale.

Buone notizie, ecco quali.

Imposte di registro e imposte ipotecaria e catastale: agevolate per edilizia popolare

Quando nell’ambito di un Piano per l’Edilizia Economica e Popolare (PEEP) le aree ricomprese dovessero venire cedute al Comune a fronte del pagamento di un corrispettivo, o qualora sia il Comune a trasferire la proprietà delle aree al soggetto attuatore sempre a seguito di un pagamento, allora in questi casi le Parti possono beneficiare del trattamento di favore che prevede l’applicazione dell’ imposta di registro in misura fissa e l’esenzione dalle imposte ipotecaria e catastale [2].

Il Fisco conferma: nessun costo per imposta catastale e registro in quota fissa

Nei casi di cessione di aree rientranti nei PEEP e il cui fine sia l’attuazione del piano stesso, gli atti di trasferimento della proprietà delle aree che, tramite la stipula di convenzione, saranno posti in essere possono beneficiare del regime agevolato.

Agevolazione trasferimenti edilizia popolare: non serve l’esproprio

Nel caso di specie, in occasione dell’interpello di cui abbiamo detto l’Agenzia ha precisato come ai fini dell’applicazione del regime agevolato, non sia rilevante la metodologia di acquisizione del bene da parte del Comune. Non è importante, cioè, se il Comune prima di trasferire il bene all’ente attuatore abbia proceduto all’esproprio delle aree comprese nel Piano approvato, o invece le abbia acquisite tramite compravendita, la Legge si stabilità 2016, difatti, ha stabilito che le agevolazioni si applicano agli atti di trasferimento della proprietà delle aree si applicano indipendentemente dal titolo di acquisizione della proprietà da parte degli enti locali.


note

[1] Agenzia delle Entrate, ris. 87/E.

[2] DPR 601/73art. 32.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube