Business | Articoli

Pensioni quattordicesima: aumentano l’importo e i destinatari

10 Ottobre 2016
Pensioni quattordicesima: aumentano l’importo e i destinatari

Dal prossimo anno aumenta la quattordicesima mensilità, e la platea di chi la percepisce: oltre 2milioni i pensionati interessati.

Il Ministro Poletti ha confermato l’intenzione – che dovrebbe tradursi ufficialmente in uno dei commi della Legge di Stabilità 2017 – di aumentare del 30% la quattordicesima mensilità per oltre 2milioni di pensionati.

L’aumento è una delle misure di maggiore impatto “mediatico” della riforma delle pensioni che dovrebbe attuarsi con la Legge di stabilità 2017 e che prende le mosse dall’accordo governo-sindacati del quale vi abbiamo dato evidenza nei giorni scorsi.

I fondi a disposizione per l’intera riforma sono 6 miliardi di euro in tre anni.

Tra i provvedimenti annunciati dal Governo e sottoscritti nel verbale con i sindacati, oltre alla possibilità di uscita anticipata dal mercato del lavoro con 41 anni di contributi per alcune tipologie di lavoratori (si legga, tra l’altro Lavoratori precoci: 41 anni e stop alle penalizzazioni), vi è anche l’aumento della Quattordicesima di un 30% e l’estensione della platea di destinatari.

Pensioni: aumenta la quattordicesima, aumentano i destinatari

Non sarà solo un aumento di tipo economico, quello della quattordicesima, sarà anche con tutta probabilità un aumento nella platea dei destinatari.

Nel fine settimana, in un’intervista al Corriere della Sera, Poletti ha confermato che l’incremento economico della quattordicesima mensilità consisterà in un 30% in più delle cifre attuali. Per una quattordicesima che oggi è di 500 euro, cioè, nel prossimo mese di luglio si potrebbe ottenere una quattordicesima di 650 euro.

Ecco le cifre.

Come aumenta la quattordicesima

L’aumento dovrebbe essere in misura uguale per tutte le pensioni interessate dal provvedimento:

  • chi ha oltre 25 anni di contributi o 28 se lavoratore autonomo, dagli attuali 504 euro a 655 euro;
  • chi ha tra i 15 e i 25 anni di contributi, passerà da 420 euro a 546 euro annui;
  • chi ha meno di 15 anni di contri­buti, passerà dai 336 euro a 437 euro.

Naturalmente si tratta di importi medi, ma che possono dare un’idea della dimensione dell’intervento, dai 100 ai 150 euro anno per pensionato.

Chi avrà l’aumento della quattordicesima?

Rientrano nell’aumento della quattordicesima i titolari di uno o più trattamenti pensionistici diretti o indiretti, dunque:

  • pensione di vecchiaia,
  • pensione anticipata,
  • ex pensione di anzianità,
  • assegno ordinario di invalidità
  • pensione di inabilità,
  • pensione ai superstiti (c.d. di reversibilità).

Chi non rientra nell’aumento della quattordicesima?

Non saranno beneficiati dall’aumento della quattordicesima i pensionati le cui pensioni sono erogate da enti di previdenza privati come Inpgi, Enasarco o le Casse di Previdenza dei Professionisti.

Aumenta la platea dei beneficiari di quattordicesima

La quattordicesima mensilità spetterà inoltre ad un numero di pensionati sempre maggiore, confermata difatti da Poletti l’intenzione di aumentare il limite di reddito entro il quale spetta la quattordicesima sulla pensione.

Saranno compresi i pensionati che percepiscono redditi fino a 2 volte il trattamento minimo previsto da Fpld e Inps.

Questo implica che i pensionati sino a 13.050 euro annui potranno avere un mese in più nel conto corrente, mentre il limite attuale era fissato a 10mila.


note

Autore immagine: 123rf.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube