Business | Articoli

Equitalia: presto rottamate 400mila cartelle

12 Ottobre 2016
Equitalia: presto rottamate 400mila cartelle

Fino a 400mila contribuenti aderiranno alla manovra di condono su Equitalia. Le cartelle rottamate nella prossima legge di stabilità.

Sarà una delle novità più attese della Legge di stabilità 2017, se ne parla da tempo e sembra che in questi giorni l’intervento, che ha un valore di incasso previsto pari ad 1miliardo, sia in dirittura d’arrivo.

Vediamo come funziona.

Come si rottamano le cartelle Equitalia?

La rottamazione delle cartelle Equitalia permetterà ai contribuenti di effettuare il pagamento in un’unica soluzione o di suddividerlo sino a tre rate, entro il 2017.

A fronte di tale pagamento il contribuente godrà di uno sconto che alleggerirebbe il proprio debito, perchè sarebbero del tutto azzerati sanzioni e interessi e sostituiti con un aggio forfettario nella misura del 3%.

Aggio Equitalia: oggi al 6%, condono al 3%, ma è legittimo?

Rispetto al tema degli oneri di riscossione presi da Equitalia, più di una volta si è dibattuto in giurisprudenza, da ultimo una sentenza della CTP di Treviso ha ritenuto l’aggio illegittimo perchè configurabile come “aiuto di stato” ai sensi della normativa europea. Per approfondire tra consigliamo Aggio Equitalia: illegittimo, come fare per decurtarlo?.

Equitalia: se condoni stop al penale

Il progetto presentato al MEF per verifica prevedrebbe anche un’altra agevolazione: nei casi più gravi di evasione fiscale, coloro i quali aderiranno alla rottamazione vedranno interrotto l’eventuale processo penale a proprio carico. Perché ciò accada tuttavia p necessario che il rito processuale non si sia ancora avviato.

La rottamazione delle cartelle di Equitalia – ha spiegato il viceministro dell’economia Enrico Zanetti – è una mossa intelligente che consente a molte piccole imprese di voltare pagina rispetto a uno degli effetti più odiosi della lunga crisi“.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube