Diritto e Fisco | Articoli

Canone RAI: istruzioni per pagare e non pagare

23 Luglio 2012


Canone RAI: istruzioni per pagare e non pagare

> Diritto e Fisco Pubblicato il 23 Luglio 2012



Quante volte va pagato il canone RAI? E se uno ha più di una casa? Ritorna la proposta di pagarlo attraverso la bolletta della luce. 

Il proprietario di un immobile, benché disponga di più televisioni, è tenuto a pagare un solo canone RAI: tale canone è fisso e prescinde dal numero di apparecchi di cui dispone. Ciò a patto, ovviamente, che il titolare della casa sia anche l’intestatario del canone.

Stessa cosa vale nel caso in cui l’abbonato abbia più abitazioni: anche per la “seconda” casa o per quelle da vacanze, infatti, il canone va pagato una sola volta e copre tutte le proprietà immobiliari.

Ecco perché genera sdegno la proposta, oggi tornata in auge, di riscuotere l’imposta per il finanziamento della Rai attraverso una percentuale inserita nella bolletta dell’energia elettrica. In questo modo, infatti, il proprietario di più case finirebbe per pagare non più un sola volta, bensì tante volte per quanti immobili possiede.

Per i vertici della tv di Stato, questo metodo riuscirebbe a risolvere il problema dell’evasione; ma, proprio per evitare l’effetto distorsivo appena detto,  dovrebbero prevedersi sistemi di rettifica e indennizzo particolarmente complessi.

Peraltro, il nuovo balzello finirebbe per incidere anche su box auto, condomini, negozi e tutta una serie di immobili che normalmente non sono dotati di apparecchi televisivi.

 


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

2 Commenti

  1. Due amici sono proprietari al 50% di un appartamento, uno dei due decide di abbonarsi e paga il canone TV per uso privato . Successivamente la Rai chiede all’altro amico di pagare anche lui il canone TV perché entrambi non sono iscritti nello stesso stato di famiglia, anche se hanno la residenza nel medesimo appartamento. Quali sono e regole e leggi in materia.Grazie

    1. L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

      Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi al portale https://www.laleggepertutti.it. Sul menu di sinistra troverà, sotto la voce rossa “servizi”, l’opzione “Richiedi consulenza”.
      Lo stesso risultato si può raggiungere cliccando sulla scritta, posta sopra ogni articolo, “Richiedi consulenza su questo argomento”.

      A quel punto, il sistema La guiderà nel pagamento attraverso carta di credito, Paypal o Postepay.

      Si tratta di un’operazione molto semplice e dal modico prezzo (euro 29,00 iva compresa) che ci consente di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI