Business | Articoli

Su quali beni valgono superammortamento e l’iperammortamento?

19 Ottobre 2016 | Autore:
Su quali beni valgono superammortamento e l’iperammortamento?

Gli investimenti produttivi sono soggetti a sconti fiscali anche molto alti. Ecco come funzionano. 

Superammortamento prorogato per il 2017 e inserimento di un Iperammortamento pari al 250% su alcuni beni legati all’industria 4.0. E nel conto del superammortamento possono rientrare anche i software. Ecco quando.

Come funziona il superammortamento?

Il meccanismo di applicazione del superammortamento al 140% permette all’azienda di dedurre una quota fiscale di ammortamento maggiore rispetto al normale.
Da un punto di vista operativo si ammortizza il cespite acquistato secondo le aliquote ordinarie, mentre invece dal punto di vista fiscale viene effettuata una variazione in diminuzione della base imponibile su cui poi verranno calcolate le imposte.

Come funziona l’Iperammortamento?

Oltre al superammortamento, per il quale si prevede la proroga, si prevede un iperammortamento che potrebbe essere dedicato ai beni materiali e immateriali con una soglia molto più alta che del 250% (nei giorni scorsi sembrava la misura fosse stata ridotta al 200%, ma ieri il Ministro Calenda ha confermato che la percentuale sarà del 250%).

Il meccanismo applicativo dell’iperammortamento sarà il medesimo del superammortamento. Per avere un esempio pratico del calcolo ti suggeriamo il nostro approfondimento Chi può usare il superammortamento 140 per cento? La guida.

Quali sono i beni rientranti nel superammortamento? 

Entrano nel superammortamento gli acquisti di beni strumentali – ivi comprese le auto se utilizzate solo per l’attività di impresa (leggi Super ammortamento anche per le auto aziendali).

Per conoscere tutti i dettagli sui soggetti a superammortamento ti suggeriamo la nostra guida Super ammortamento: cos’è e come funziona.

Ma c’è anche una novità dal 2017: tra i beni agevolabili rientreranno difatti dal prossimo anno anche i software, una novità in quanto attualmente i beni immateriali sono esclusi. Sarà possibile usufruire del superammortamento al 140% (quindi della maggiorazione del 40%) a condizione che i software siano funzionali alla trasformazione tecnologica in chiave Industria 4.0.

In pratica per avere uno sconto fiscale sui software, le imprese e i professionisti dovranno effettuare un investimento in Industria 4.0, su cui beneficeranno invece dell’iperammortamento al 250% (maggiorazione del 150%).

Quali beni rientrano nell’iperammortamento?

Rientrano nell’iperammortamento i beni finalizzati a “favorire processi di trasformazione tecnologica e/o digitale in chiave Industria 4.0”: si tratta in tutto di 47 categorie di beni che sono riconducibili a 4 macroaree, ancora non del tutto definite ma prevedibilmente strutturate come segue:

  1. beni strumentali con funzionamento controllato da sistemi computerizzati e/o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti;
  2. sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità;
  3. dispositivi per l’interazione uomo macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica 4.0;
  4. beni immateriali (software, sistemi e/o system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0.

La gamma è piuttosto ampia, dai sistemi per tracciare la qualità del prodotto, agli Rfid, alle soluzioni intelligenti per l’utilizzo efficiente dei consumi energetici,  alle macchine per la manifattura additiva, dispositivi indossabili, di realtà aumentata e virtual reality, software per la condivisione di dati tramite reti di sensori o per la modellazione 3D e la simulazione.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube