Diritto e Fisco | Articoli

Il proprietario degli alberi è responsabile per i danni causati dalle radici

20 luglio 2012 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 20 luglio 2012



Chi non bonifica le radici degli alberi di sua proprietà, cresciute in modo tale da provocare danni alla carreggiata stradale, è tenuto a pagare una multa e i costi di ripristino del suolo.

La Cassazione [1] ha ritenuto legittima la sanzione amministrativa [2] inflitta al proprietario di alcuni pini le cui radici avevano deturpato il manto stradale. Secondo i giudici, l’alterazione della forma della strada creerebbe, infatti, stati di pericolo per la circolazione e metterebbe a rischio l’incolumità dei cittadini.

La manutenzione e cura delle piante adiacenti a vie di comunicazione, quando collocate su fondo privato, spetta al proprietario dello stesso fondo. Al contrario, l’ente pubblico deve intervenire solo su spazi e beni di proprietà demaniale [3].

 

note

[1] Cass. sent. n. 12262 del 17 luglio 2012.

[2] Ai sensi dell’art. 15, c. 2,  d.lgs. 285/92.

[3] art. 22, l. 2248 del 1865, all. 7.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI