Business | Articoli

26mila euro per il tuo aeroporto in centro, succede a Venezia

26 Ottobre 2016
26mila euro per il tuo aeroporto in centro, succede a Venezia

La base d’asta per l’aeroporto storico di Venezia ha dell’incredibile, ecco a cosa si va incontro facendo un’offerta.

Il gioiellino di Venezia, l’aeroporto Nicelli al Lido, il primo della laguna, viene venduto partendo da una cifra a base d’asta clamorosa.

Il Comune difatti, deciso a dismettere le sue quote, cerca acquirenti. La vendita, di fatto, è imposta: la legge di stabilità 2014 imponeva difatti agli  enti pubblici l’uscita dalle società senza interesse pubblico preminente.

Ecco allora la vendita: base d’asta 26mila euro. E, ancora più incredibile, le offerte pervenute sono solo due.

Perchè 26mila euro per un aeroporto?

Cosa si cela dietro l’offerta di 26mila euro per la vendita dell’aeroporto, viene da chiedersi? La risposta è semplice, l’accollo dei debiti accumulati dall’aeroporto in questi anni. La parte debitoria ammonta a circa 300mila euro.

Ci sono inoltre alcuni altri fattori da considerare: la pista dell’aeroporto, pista in erba, è lunga un chilometro e può far atterrare solo velivoli di piccole dimensioni. Inoltre lo scalo è vincolato all’utilizzo aeroportuale (non si può cioèfare alcun cambio di destinazione d’uso). Infine la concessione dell’Enac al Nicelli scadrà a breve e verrà successivamente rinnovata solo di anno in anno.

Le due offerte pervenute verranno analizzate nelle prossime settimane, oltre a Save, che già detiene le quote restanti (pari al 49,23% del totale), pare che si sia interessato al tema anche Bruno Zago, patron di Pro Gest, che già è proprietario dell’aeroporto di Asiago.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube