Business | Articoli

Trasferta dipendenti giorni festivi: cosa si paga

28 Ottobre 2016
Trasferta dipendenti giorni festivi: cosa si paga

Doveri del datore in caso di lavoro in trasferta durante le feste.

Nel caso in cui l’azienda  richieda a un dipendente di lavorare in trasferta durante un giorno di festa nazionale, quali importi sono dovuti al dipendente? Ecco i dettagli.

Trasferta durante le feste: cosa deve essere riconosciuto al lavoratore?

L’azienda chr imponga al lavoratore una trasferta durante giorni di festa, dovrà riconoscere al dipendente  non solo i costi di trasferta ma anche le ore lavorate con la maggiorazione per quanto previsto da contratto applicato per lo straordinario o per lo straordinario  in giorno festivo.

Ha stabilito quanto sopra una sentenza della Corte di Cassazione del 2002 [1].

In questa sentenza la Cassazione sottolineava come in alcuni CCNL siano comprese anche delle indennità per i tempi di viaggio. Tuttavia questo compenso non viene generalmente riconosciuto se il lavoratore già riceve una indennità di trasferta.

Come si rimborsano i tempi di viaggio al lavoratore?

Quando sono previsti i rimborsi per i tempi di viaggio al lavoratore, il compenso dovuto viene calcolato come di seguito:

  • normale retribuzione per il tempo che coincide con il normale orario di lavoro giornaliero
  • percentuale della normale retribuzione oraria per le ore che eccedono l’orario di lavoro normale (variabile in base al CCNL)

Contratti aziendali: come si pagano le trasferte durante i giorni festivi?

Generalmente i contratti collettivi prevedono il trattamento corrispondente agli spostamenti durante i giorni festivi, si prevede quasi sempre che al lavoratore venga riconosciuto un riposo compensativo pari alla durata del viaggio.

Quando però sono applicati i contratti collettivi aziendali [2] a stabilire un determinato trattamento per il tempo di viaggio, ad esempio prevedendo che, per gli spostamenti effettuati in giornate festive, venga riconosciuto al dipendente un riposo compensativo, pari alla durata del viaggio.


note

[1] Cass. sent. n. 12895/2002.

[2] Art.1.2 Ccl Enea.

Autore immagine: 123rf.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube