Tech | Articoli

Cosa abbiamo cercato di più nel 2016

9 Gennaio 2017 | Autore:
Cosa abbiamo cercato di più nel 2016

Google ha reso note le classifiche delle ricerche più gettonate dagli italiani nell’anno appena concluso.

Il 2017 è appena iniziato e sono tanti i punti interrogativi che ci si pongono, ma al tempo stesso possiamo tirare un po’ le somme di quello che è stato anche analizzando cosa abbiamo cercato di più nel 2016. Su www.google.com/2016 Google ha reso disponibili le statistiche relative alle ricerche effettuate nel 2016.

Alcuni argomenti hanno raggiunto nuovi record mentre altri sono stati imprevedibili e sono arrivati in cima alle classifiche in modo sorprendente. A livello globale l’argomento che ha totalizzato maggior interesse è stato Pokémon Go, seguito dall’iPhone 7 e da Donald Trump. Ma Google ha messo a disposizione le classifiche per ogni Paese. Di seguito ecco le classifiche di cosa abbiamo cercato di più nel 2016 in Italia, suddivise per i vari argomenti.

Parole

1 Pokémon Go

2 Olimpiadi Rio 2016

3 Europei 2016

4 Elezioni USA

5 Terremoto

Personaggi

1 David Bowie

2 Donald Trump

3 Bud Spencer

4 Gonzalo Higuain

5 Ezio Bosso

Eventi

1 Olimpiadi Rio 2016

2 Europei 2016

3 Elezioni USA

4 Terremoto

5 Sanremo 2016

Perché…

1 Si intasa il braciere

2 I gatti hanno paura dei cetrioli

3 Il colpo di stato in Turchia

4 Un neonato piange sempre

5 Un uomo sposato tradisce

Cosa significa…

1 Idolatria

2 Ad maiora

3 Brexit

4 Trust

5 Scisma

Come fare…

1 Il gelato al caffè in casa

2 Un massaggio erotico

3 Lo slime

4 I fiori di stoffa

5 Un’assonometria

Mete vacanze

1 Corfù

2 Pantelleria

3 Lecce

4 Tropea

5 Palma de Maiorca

Ricette

1 Tiramisu

2 Peperonata

3 Zucchine in carpione

4 Pane sardo

5 Panettone gastronomico

Biglietti

1 Lotteria Italia 2016

2 Coldplay

3 Finale Coppa Italia 2016

4 Milan Inter

5 Depeche Mode 2017



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube