Diritto e Fisco | Articoli

Quali sono i documenti di riconoscimento?

10 Gennaio 2017
Quali sono i documenti di riconoscimento?

Documenti di identità: possono essere considerati «documenti di riconoscimento» il passaporto, la carta d’identità, il codice fiscale, la patente di guida, la patente nautica, la tessera sanitaria?

Quali documenti valgono come «documenti di riconoscimento»? C’è una regola generale che serve per chiarire quali documenti possono sostituire i tipici documenti di riconoscimento, ossia la carta d’identità e il passaporto. La regola, fissata da un decreto del 2000 [1] stabilisce quanto segue:

«Sono equipollenti alla carta d’identità il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato».

Questo significa innanzitutto che la patente è un valido documento di riconoscimento, anche nel nuovo formato a tesserino. A confermarlo è stata, peraltro, una circolare del Ministero dell’Interno, che ha spiegato come la patente, anche nel formato plastificato, contenga i requisiti previsti dalla legge per poter identificare un cittadino italiano. Difatti, anche la nuova patente contiene i due requisiti per potersi considerare «documento di riconoscimento», ossia:

  • è munita di fotografia e di timbro o altra segnatura equivalente;
  • è rilasciato da un’Amministrazione dello Stato.

Non altrettanto si può dire per la tessera sanitaria che è priva di fotografia.


note

[1] Dpr n. 445 del 28.12.2000: Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

8 Commenti

  1. Dite “tre requisiti” e poi ne citate due ??
    A me sono state rifiutate sia la nuova patente che la tessera magnetica multiservizi del ministero, perchè mancanti della mia firma, hanno preteso la C.I. , (in banca) è corretto??

  2. Ah la banca 🙂
    Ma lo sai che le Banche fanno quel che vogliono.
    Eticamente “dovevi” impuntarti e fargli accettare la patente.

    1. Esattamente, le banche, visto che sono loro al comando del mondo intero, si permettono di rifiutare anche un documento valido come la patente. Documento dichiarato valido a tutti gli effetti ed equipollente alla C.I come anche il passaporto, il porto armi, la patente nautica e pochi altri. Ma si sa, come hai detto bene tu le banche si permetto questo e tanto altro solo perchè i cittadini sono poco informati e non si fanno valere, Saluti

  3. La patente e la tessera di giornalista ( con foto e timbro del tribunale) son validi come documenti per viaggiare in Europa ? Grazie per la cortese risposta…cordialità…

  4. Come si può accettare la patente di guida, nautica ecc. come documento d’identità che oltre alla foto ed ai dati personali non dicono niente sulla nazionalità della persona.
    Dal documento d’identità si deve poter vedere la nazionalità della persona.
    La patente di guida, nautica, ecc. sono permessi p.e. di guidare un veicolo, di svolgere un’attività particolare p.e. caccia, pesca.

    1. La patente di guida, lo ripetiamo, ha la medesima valenza come documento di riconoscimento su tutto il territorio italiano, mentre all’estero normalmente non viene classificata come documento valido. Infatti per viaggiare nel Paesi dell’Area Schengen o extra Schengen sono necessari documenti certificati per oltrepassare le frontiere ovvero carta d’identità valida per l’espatrio, o passaporto.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube