Seconda scossa di terremoto alle ore 11.15 in centro Italia

18 Gennaio 2017
Seconda scossa di terremoto alle ore 11.15 in centro Italia

Terremoto del 18 gennaio 2017. La seconda scossa è sembrata più violenta della prima scossa di terremoto.

La seconda scossa è sembrata più violenta della prima scossa di terremoto. Alle ore 11.15 è stata avvertita in tutto il centro Italia. Magnitudo 5.7.

Lo sciame sismico nel centro Italia, da agosto scorso, non si è quasi mai fermato. Ricorderemo tutti i tristi eventi di Amatrice. Da allora il Centro Italia vive in una situazione di continua allerta. Ecco perché la violenta scossa di terremoto, avvertita  a Roma, oggi  18 gennaio 2017, ha gettato nuovo allarme.

L’entità della prima scossa è pari a una magnitudo di 5.4, 10 Km di profondità. Le agenzie stampa stanno battendo gli aggiornamenti. L’epicentro è tra L’Aquila e Rieti, 30 km a sud ovest di Ascoli Piceno. La magnitudo della seconda scossa è di 5.7.

La scossa è stata avvertita ancora a L’Aquila e in tutta la provincia, lungo tutta la fascia appenninica, in Umbria, fino a Foligno.

Aggiornamenti: terza scossa di terremoto del 18 gennaio 2017

Una terza scossa è stata avvertita alle ore 11.26. L’epicentro sembra essere Amatrice.

Nuovo crollo ad Amatrice. Macerie che si sommano alla neve.

Evacuata la metropolitana a Roma.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube