Tech | Articoli

Come convertire un video per lo smartphone o il tablet

18 gennaio 2017 | Autore:


> Tech Pubblicato il 18 gennaio 2017



Ecco come convertire nel formato giusto qualsiasi video e riuscire a visualizzarli senza problemi su tutti i tuoi dispositivi mobile.

Se non riusciamo a riprodurre un filmato sul nostro dispositivo mobile, molto probabilmente dipende dal fatto che non è in un formato compatibile, ma con questa piccola guida riusciremo a convertire un video per lo smartphone o il tablet e risolvere il problema.

Il problema potrebbe verificarsi con un video scaricato da internet, ripreso con la videocamera digitale o altro ancora. Il fatto è che ci sono tantissimi formati video e non è detto che quello in cui è stato realizzato il nostro filmato sia compatibile col telefonino o il tablet. A volte il problema potrebbe dipendere anche dalla risoluzione e dal bitrate che, essendo troppo alti, non sono gestiti bene dal dispositivo e la riproduzione può andare a scatti.

Prima comunque di convertire il video, possiamo provare a riprodurlo con un’applicazione terza. L’app predefinita usata dal telefonino o dal tablet potrebbe non supportare il formato del video, ma usandone un’altra forse si riesce ad aggirare questa limitazione senza dover effettuare alcuna operazione di conversione.

Tra le app in grado di supportare una gran varietà di formati, Vlc è sicuramente una delle migliori. È gratuita, ed è disponibile sia per Android che per iOS. Ma ce ne sono anche diverse altre: basta fare una ricerca nei vari store usando le parole player video.

Se anche con Vlc non riuscissimo a risolvere il problema, allora procediamo col convertirlo in un formato compatibile per il nostro dispositivo. Anche in questo caso abbiamo diversi programmi che possono aiutarci. Tra i più usati c’è sicuramente Freemake Video Converter (www.freemake.com) sia perché supporta la quasi totalità dei formati audio/video, sia perché è davvero molto semplice da usare.

L’unico accorgimento è quello di fare attenzione durante la procedura d’installazione perché potrebbe chiederci di installare anche altri programmi terzi di cui non abbiamo bisogno. Una volta avviato, dobbiamo cliccare sul pulsante +Video in alto a sinistra e scegliere il video che vogliamo convertire.

Possiamo importare anche più video e così convertirli contemporaneamente per risparmiare tempo. Una volta che il video o i video sono stati importati in Freemake Video Converter, usando il pannello in basso selezioniamo il dispositivo sul quale vogliamo riprodurlo. Se ad esempio lo vogliamo riprodurre sull’iPhone dobbiamo cliccare su Apple, per uno smartphone col sistema operativo di Google dobbiamo invece scegliere Android e così via.

Si apre quindi una finestra in cui ci viene data la possibilità di scegliere il profilo. Naturalmente non tutti i dispositivi Android sono uguali. Ci sono quelli che hanno uno schermo Full HD e altri con una risoluzione più bassa. Il profilo, quindi, dovrebbe essere scelto in base alla risoluzione dello schermo del dispositivo sul quale vogliamo riprodurlo. La risoluzione, comunque, non deve mai essere maggiore di quella del video originale perché altrimenti ci ritroveremmo con un file di dimensioni maggiori senza un effettivo miglioramento della qualità.

Dopo aver scelto il profilo, in Salva in indichiamo la cartella in cui salvare il video convertito e premiamo il tasto Converti. Non ci resta che attendere la fine della conversione e copiare il video finale sul nostro dispositivo.

Se non ci dovesse piacere Freemake Video Converter, ci sono comunque molte altre valide alternative sempre gratuite. Tra queste una sicuramente degna di nota è HandBrake (handbrake.fr), un software open source molto potente, che offre sempre la possibilità di impostare automaticamente i parametri di conversione scegliendo uno dei tanti profili predefiniti. Inoltre è compatibile sia con Windows che con Mac.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI