HOME Articoli

Lo sai che? Come richiedere il passo carrabile?

Lo sai che? Pubblicato il 12 febbraio 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 12 febbraio 2017

Il passo carrabile è qualsiasi sbocco di un’area privata su un’area di pubblico passaggio. Vediamo come fare domanda per ottenerlo.

Il passo carrabile (o passo carraio) – soggetto a concessione comunale [1] – è qualsiasi sbocco di un’area privata su un’area di pubblico passaggio.

Passo carrabile: come ottenerlo?

Per ottenere un passo carraio è indispensabile avere la proprietà del fabbricato oppure essere amministratore di un condominio. In caso contrario, non può essere realizzato un nuovo accesso né si potranno realizzare diramazioni dalla strada verso fabbricati o fondi confinanti e tanto meno immissioni di strade pubbliche o private.

L’apertura per ottenere un passo carraio dovrà corrispondere allo spazio di accesso alla proprietà ed, più precisamente, per gli immobili privati, essere compreso tra i 2,50 ed i 4,00 metri. Fermo restando che tali misure potranno essere aumentate e, quindi, autorizzate, ma solo nel caso in cui la strada risulti stretta tanto da rende difficili le manovre di circolazione.

Previsti anche alcuni vincoli relativi sia all’area di sosta che a quella di accesso. Infatti, lo spazio del varco dovrà essere pavimentato ed essere a non meno di 12 metri da un incrocio e da una curva.

Passo carrabile: come richiederlo?

La domanda per ottenere un passo carraio su una strada comunale deve essere presentata all’Ufficio Accettazione del Servizio Edilizia del Comune dove si trova l’immobile e per il quale si ha la necessità di avere l’accesso sulla strada pubblica.

Se, invece, si intende fare richiesta per un passo carraio su strada non comunale, occorre distinguere a seconda che si trovi fuori o dentro il centro abitato. Nel primo caso, bisogna inoltrarla all’ufficio di competenza dell’Anas o della Provincia a seconda che si tratti i strada provinciale o statale. Nel secondo, il rilascio del passo carraio sarà a carico dell’ufficio di Edilizia del Comune di competenza previa la presentazione del nulla osta del proprietario della strada.

La richiesta di autorizzazione al passo carraio, da depositare presso l’ufficio Protocollo del Comune di competenza, dovrà contenere i dati anagrafici del richiedente, la via ed il numero civico coincidente all’apertura del passo carraio ed i relativi dati catastali comprovanti la proprietà. Dovranno, poi, essere allegati:

  • tre copie della planimetria catastale;
  • documentazione fotografia della zona di intervento;
  • copia del nulla osta del proprietario se si tratta di strada provinciale o statale in centro abitato e marca da bollo di 16 euro.

Inoltre, dovrà risultare anche l’attestato di pagamento relativo ai diritti di istruttoria della pratica; per alcuni comuni occorre anche comprovare le spese del cartello di passo carraio e quelle sostenute a titolo cauzionale per manomissione del territorio pubblico, rimborsabili in seguito alla corretta esecuzione dei lavori sull’area. Se la richiesta viene effettuata dall’amministratore di un condominio, si dovrà allegare anche copia di consenso firmato da tutti i condomini.

La domanda protocollata, timbrata e datata, insieme ai documenti allegati, dovranno essere conservati per ogni eventuale controversia o per chiarimenti.

Passo carrabile: tempistiche

I tempi necessari al rilascio variano dai 15 ai 30 giorni circa a partire dalla data di presentazione della domanda, eccetto nel caso occorra anche il rilascio dell’autorizzazione edilizia. A concessione ottenuta, la cui durata sarà di 29 anni, si riceverà un segnale indicatore riportante la scritta di passo carrabile, il simbolo di divieto di sosta, il numero di autorizzazione e lo stemma del Comune concedente. Il cartello dovrà essere collocato nella zona tra lo spazio pubblico e la proprietà privata ed essere ben visibile da ogni angolazione.

Il passo carraio è soggetto al pagamento annuale di un canone di occupazione del suolo pubblico, secondo il regolamento del comune in cui è situato.


Passo carrabile: fac simile richiesta

AL COMUNE DI …

Settore Viabilità

OGGETTO: RICHIESTA DI SOPRALLUOGO PER L’ESECUZIONE DI PASSI CARRABILI

Il sottoscritto… nato a … ( … ) il … C.F…. residente in … ( … )  via … n° …

Telefono n. … in qualità di proprietario dell’immobile

CHIEDE

la concessione di n. … passo/i carrabile/i, da effettuare in … Via … n°… , onde permettere e facilitare l’accesso con veicoli alla proprietà privata sopra descritta.

Allego:

  • planimetria ubicativa;
  • documentazione fotografica;
  • ricevuta pagamento diritti comunali.

Luogo e data

IL RICHIEDENTE

note

[1] Ai sensi del d.l. n. 285 del 30.04.1992 e del d.l. n. 507 del 15.11.1993 per quanto riguarda la tassa di occupazione di spazi ed aree pubbliche.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI