Business | Articoli

Cumulo gratuito, restano totalizzazione e ricongiunzione, le differenze

10 Novembre 2016
Cumulo gratuito, restano totalizzazione e ricongiunzione, le differenze

Con la manovra e i decreti ad essa collegati si ridurranno i costi per chi ha contributi su più gestioni, ecco le opportunità di scelta del contribuente. 

Se da una parte, nel confermare il cumulo gratuito dei contributi per tutti, si offrirà l’opportunità di chiedere al contempo la revoca di ricongiunzione e totalizzazione non ancora fruite, per altro verso la ricongiunzione – che resterà operativa così come la totalizzazione – continuerà ad essere onerosa.

Vediamo allora quali sono le differenze tra gli istituti.

Cumulo dei contributi: cos’è e come funzionerà?

Per conoscere il cumulo dei contributi ti consigliamo di consultare il nostro articolo dedicato, una guida che chiarirà ogni tuo dubbio relativamente alle modalità con le quali dall’anno prossimo sarà possibile richiedere un cumulo di contributi provenienti da diverse gestioni, a costo zero. Leggi Cumulo contributi gratuito: pensione anticipata più semplice.

Totalizzazione: cos’è e come funziona?

La totalizzazione dei contributi, come abbiamo accennato, non andrà in soffitta per il solo fatto che il cumulo diventi totalmente gratuito. Ecco allora come conoscere i dettagli dell’istituto, per valutare se sia più conveniente optare per questa ipotesi, leggi Totalizzazione dei contributi: come funziona, la guida.

Ricongiunzione: come funziona? Sarà ancora operativa?

La ricongiunzione dei contributi continuerà ad essere potenzialmente operativa a favore di coloro i quali ritenessero che tale istituto permetta loro di avere maggiori vantaggi e volessero dunque optare per questa soluzione. Ecco la guida con tutto ciò che devi sapere al riguardo Ricongiunzione dei contributi: come funziona, la guida.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube