Diritto e Fisco | Articoli

Come fare una dichiarazione di successione su internet

23 gennaio 2017


Come fare una dichiarazione di successione su internet

> Diritto e Fisco Pubblicato il 23 gennaio 2017



Tramite l’applicazione Successioni Online, presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate, è possibile presentare una dichiarazione di successione e presentare la domanda di voltura catastale dell’immobile in successione.

Oltre alla dichiarazione di successione fatta tramite sportello, ossia recandosi materialmente all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate, è possibile svolgere la pratica anche online, tramite collegamento a internet dal proprio pc. Tutto ciò che bisogna fare è utilizzare «Successioni OnLine», il software di compilazione automatica presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate. In questo modo si può anche presentare la domanda di voltura catastale degli eventuali immobili presenti all’interno della successione. Questo sistema, che sino al 23 gennaio 2017 potrà essere utilizzato in alternativa a quello tradizionale mediante la carta, dopo tale data sarà l’unico modo possibile per svolgere le pratiche di successione con il fisco.

Vediamo dunque come si fa a presentare una dichiarazione di successione su internet. A fine articolo troverai anche il tutorial dell’Agenzia delle Entrate presente su Youtube.

Successioni Online: cos’è?

SuccessioniOnLine è un applicativo gratuito, disponibile per sistemi operativi Windows e Mac. Esso permette la creazione e la modifica di un file telematico attraverso il quale si può presentare, in via telematica, la dichiarazione di successione.

I passaggi, in via schematica, sono abbastanza semplici:

  • l’utente si deve procurare il Pin per i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate;
  • l’utente deve scaricare il file contenente l’applicazione che funziona anche in modalità offline;
  • deve poi compilare un file editabile, che costituisce la versione digitale della dichiarazione di successione,
  • deve allegare i documenti richiesti dal sistema,
  • deve salvare e presentare il modello tramite i servizi telematici dell’Agenzia, utilizzando le proprie credenziali di accesso, oppure tramite un intermediario abilitato o un ufficio territoriale delle Entrate competente per la lavorazione.

Tutti i documenti utili alla dichiarazione dovranno essere allegati al modello in formato PDF/A o TIFF.

Il nuovo modello di dichiarazione di successione, reso disponibile in formato elettronico sul sito internet dell’agenzia delle Entrate, permette di:

  • compilare e trasmettere la dichiarazione;
  • calcolare le imposte da versare in autoliquidazione; e:
  • richiedere le volture catastali degli immobili.

Il formato elettronico permette anche di visualizzare la dichiarazione presentata nel cassetto fiscale del dichiarante, dei coeredi e dei chiamati.

Chi può fare la dichiarazione di successione online?

La dichiarazione di successione in formato digitale può essere presentata in via telematica all’agenzia delle Entrate, direttamente dai contribuenti abilitati ai servizi telematici o tramite gli intermediari abilitati nonché l’ufficio territoriale dell’agenzia competente per la lavorazione del modello stesso.

Cosa è necessario per fare la dichiarazione di successione online?

La nuova dichiarazione di successione si compone di due fascicoli.

Nel primo fascicolo, oltre ai dati identificativi del defunto e dei beneficiari dell’eredità, devono essere indicati, ove presenti, i dati relativi ai beni immobili (terreni e fabbricati), i documenti comprovanti le passività, i documenti da allegare e le dichiarazioni sostitutive richieste per legge.

Nel secondo fascicolo, invece, devono essere indicate ulteriori categorie di beni, non compresi nel primo fascicolo, quali, ad esempio, i beni immobili iscritti al catasto tavolare, gli aeromobili, le imbarcazioni e le donazioni fatte in vita dal defunto.

Quali sono i vantaggi di presentare la dichiarazione di successione online?

La presentazione della dichiarazione di successione online vale infatti anche come domanda di volture catastali di eventuali immobili presenti nella successione (case, terreni, ecc.) e non sarà quindi più necessario rivolgersi agli Uffici provinciali-Territorio dell’Agenzia delle Entrate per perfezionare la pratica. Inoltre, il calcolo delle imposte in autoliquidazione è automatico ed è possibile versare il dovuto direttamente con addebito in conto corrente.

  

Dove scaricare il software SuccessioniOnline

Prima di presentare la dichiarazione di successione online la prima cosa da fare è collegarsi al sito della Oracle e scaricare la Java Virtual Machine, attualmente aggiornata alla versione 1.7.

Ecco il link:

www.oracle.com/technetwork/java/javase/downloads/jre7-downloads-1880261.html.

Attenzione: il software SuccessioniOnLine funziona solo con i seguenti sistemi operativi:

– Windows 8, Windows 7, Windows Vista e Windows XP

– Linux (garantito sulle distribuzioni Ubuntu, Fedora e Red-hat 9)

– Mac OS X 10.7.3 e superiori.

Bisogna poi scaricare il software vero e proprio. Per scaricare il programma con l’applicazione per fare la dichiarazione di successione devi collegarti a questo link:

http://jws.agenziaentrate.it/jws/registro/2013/SUC13.jnlp

 

Quando l’applicazione viene avviata per la prima volta, si potrebbe visualizzare la finestra di dialogo “Avviso di protezione” contenente informazioni sul fornitore del software (Agenzia delle Entrate); in questo caso occorre considerare “affidabile” il fornitore di software e quindi selezionare il tasto “Esegui” per continuare con l’installazione.

Per avviare il software di compilazione successivamente alla prima volta, è sufficiente selezionare il precedente link oppure, esclusivamente sui sistemi operativi Windows, eseguire l’applicazione da Start/Tutti i programmi/Atti registro/Dichiarazione di successione.

Indipendentemente dal metodo di avvio scelto, l’applicazione si connette al server Web per verificare l’esistenza di una versione più recente del software e, in caso positivo, procede all’eventuale aggiornamento. In tal modo l’utente ha la garanzia di utilizzare sempre l’ultima versione dell’applicazione senza dover eseguire complesse procedure di aggiornamento.

Prima di iniziare la compilazione della dichiarazione occorre selezionare il proprio “Profilo Utente“, utilizzando la funzione “Impostazioni” che si trova sulla parte alta della barra degli strumenti.

Attenzione: per agevolare la predisposizione di documenti da allegare alla dichiarazione di successione, sono disponibili le funzionalità di verifica e di eventuale conversione dei file qualora non conformi ai formati previsti (PDF/A–1a, PDF/A–1b oppure TIF e/o TIFF). Pertanto, una volta realizzato il file da allegare alla dichiarazione, è necessario preventivamente sottoporre lo stesso al controllo di validità grazie alle suddette funzionalità accessibili sul sito internet dei servizi telematici a cui occorre autenticarsi. Una volta autenticati, nel menù principale scegliere “Servizi per”- “Validare e convertire file”- “Sfoglia” e selezionare il file da validare o convertire, quindi in “descrizione allegato” indicare il formato idoneo (PDF/A o TIFF) e successivamente cliccare su “valida”. Nel caso in cui il file sottoposto a verifica non sia del formato idoneo all’allegazione, le funzionalità della procedura daranno la possibilità di convertirlo in quello conforme.

Il tutorial per fare la successione online

note

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

3 Commenti

  1. Non è proprio possibile salvare il lavoro con questo programma “SuccessioniOnLine 1.0.1” su Windows7.

    Dopo averci lavorato per un pò, salvando periodicamente, sembra che tutto
    funzioni a gonfie vele e invece *NO* !!
    Perché quando il giorno dopo si vuole continuare da dove si ha smesso il
    giorno prima, ci si accorge che *non è stato salvato nulla*.
    Riprovo, cominciando una successione da capo, e mi accorgo che ogni volta
    cliccando il salvataggio viene inserito il seguente error nel log:
    java.io.FileNotFoundException: file.xml (Access is denied)
    at java.io.FileOutputStream.open0(Native Method)
    at java.io.FileOutputStream.open(Unknown Source)
    at java.io.FileOutputStream.(Unknown Source)
    at java.io.FileOutputStream.(Unknown Source)
    at finanze.IDAC.struct.ZipObject.save(ZipObject.java:148)
    at finanze.IDAC.gui.MainWin.opSalvaDichiarazione(MainWin.java:3432)
    at sun.reflect.NativeMethodAccessorImpl.invoke0(Native Method)
    at sun.reflect.NativeMethodAccessorImpl.invoke(Unknown Source)
    at sun.reflect.DelegatingMethod ccessorImpl.invoke(Unknown Source)
    at java.lang.reflect.Method.invoke(Unknown Source)
    at finanze.IDAC.struct.Controller.invokeMethodFrom(Controller.java:1092)
    at finanze.IDAC.struct.Controller$2.run(Controller.java:1606)
    Ho provato un paio di volte ma proprio non è possibile salvare il proprio
    lavoro !!!
    Raff

  2. Il programma ha un bug.
    Non si può riaprire una dichiarazione precedentemente compilata e salvata.
    Quindi, a meno che non la si prepari e si invii immediatamente, è impossibile utilizzare il software.

  3. Buongiorno,
    la prima dichiarazione dopo tanti problemi durante la compilazione e il salvataggio è andata a buon fine: è stata accettata e registrata. Ora sto compilando la dichiarazione sostitutiva perché mi son reso conto che dei terreni bisogna inserire ogni singola particella e non la somma delle particelle di un determinato appezzamento. Di nuovo imposte catastali ,ipotecarie… da pagare. Ora ho un grosso problema.
    Quando chiudo il quadro EH diventa verde a metà anche il quadro EE, con i nuovi calcoli esatti, ma al momento di chiudere e confermare mi appare ATTENZIONE campo assente, pertanto non genera il file XML con estensione “.suc” e non viene salvato nella cartella: “C:\AttiRegistro\arc\”. per poter validare e inviare. Dove sta il problema? Cosa fare? Qualcuno può aiutarmi? Grazie infinite.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI