Diritto e Fisco | Articoli

Mancato pagamento IVA: nessun reato se l’azienda è in crisi

5 Settembre 2012
Mancato pagamento IVA: nessun reato se l’azienda è in crisi

Non commette reato l’imprenditore che non ha potuto provvedere al versamento IVA perché in crisi di liquidità determinata dalla mancata riscossione dei propri crediti.

Assolto (con rito abbreviato) dal reato di omesso versamento IVA [1] l’imprenditore che dimostri che il mancato pagamento non è dipeso da propria volontà, bensì da una crisi di liquidità dell’azienda, crisi determinata dalla mancata riscossione dei propri crediti.

Il delitto scatta – ricordiamolo – nel caso in cui il debito con l’erario per l’Imposta sul Valore Aggiunto superi 50.000 euro.

Secondo il Tribunale di Firenze [2], tuttavia, è anche necessaria la volontà di evadere l’imposta. Pertanto, l’imprenditore che riesca a dimostrare di essersi trovato in crisi finanziarie per il mancato recupero dei pagamenti dovutigli dai propri clienti potrà essere assolto dal relativo procedimento penale.

L’ipotesi più classica è quella dell’azienda che emette, nei confronti di un’altra azienda, una serie di fatture di cospicuo valore (e, quindi, con proporzionali ed elevati importi di Iva), fatture che poi non le vengono pagate. La colpa del mancato rispetto degli obblighi con l’erario, in casi come questo, non è del contribuente, ma anche e soprattutto della società debitrice che non è stata adempiente all’obbligazione. Pertanto l’imprenditore va assolto perché il fatto non costituisce reato.

 

 


note

[1] Art. 10 ter, d.lgs. 74/2000.

[2] Giudice dott.ssa Paola Belsito.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube