Tech Come essere avvisati quando il proprio sito va giù

Tech Pubblicato il 25 gennaio 2017

Articolo di




> Tech | Cos'è Tech? Pubblicato il 25 gennaio 2017

Ecco come essere avvisati subito quando il nostro sito va offline e apportare gli interventi necessari per rimetterlo su e non perdere potenziali visitatori.

Per chi ha un blog o una pagina web personale potrebbe essere molto utile essere avvisati quando il proprio sito va giù. A volte potrebbe trattarsi solo di disservizi momentanei dovuti all’inaffidabilità del servizio di hosting sul quale è ospitato, altre volte il sito potrebbe essere vittima di un attacco da parte di qualche hacker che lo ha reso inaccessibile.

Quale che sia il motivo, quando il nostro sito va offline e diventa inaccessibile, potremmo perdere potenziali visitatori. Durante il periodo in cui non è accessibile, le persone che vorrebbero contattarci o fare acquisti (nel caso di tratti di un sito di e-commerce), sarebbero impossibilitate a farlo e si rivolgerebbero ad altri.

Essere avvisati tempestivamente del disservizio, ci permetterebbe di risolvere il problema e tornare subito online. Ma come possiamo essere avvisati quando il nostro sito va giù? Ci viene in aiuto il servizio UptimeRobot (uptimerobot.com) che ci permette di ricevere una notifica quando il nostro sito va giù. Questo servizio effettua un controllo con intervalli di tempo minimi di 5 minuti sul sito e se questo è offline, ci invia una notifica per email.

Per utilizzare UptimeRobot andiamo su uptimerobot.com e clicchiamo sul tasto Sign-up in alto a destra per creare il nostro account gratuito. Inseriamo il nostro nome, la nostra email e scegliamo una password. Controlliamo che tutte le informazioni siano corrette e clicchiamo su Sign-up. Per completare la registrazione dobbiamo cliccare sul link inviatoci per email.

Dopo aver attivato l’account, eseguiamo l’accesso al servizio cliccando su Login e inserendo la nostra email e la password. Clicchiamo su Add New Monitor, andiamo quindi in Monitor Type, selezioniamo l’opzione HTTP(s), inseriamo il nome del sito e l’url. Possiamo poi impostare l’intervallo di tempo per il monitoraggio fino a un minimo di 5 minuti. Ricontrolliamo il tutto e premiamo il pulsante Create Monitor.

UptimeRobot controllerà lo stato del nostro sito e ci invierà una email quando va giù e diventa inaccessibile. Attraverso la dashboard possiamo controllare le statistiche relative al monitoraggio e il tempo complessivo in cui il sito è stato su o che è stato inaccessibile.

Cliccando sul nome del sito dal pannello di sinistra possiamo visualizzare lo stato corrente e alcune informazioni come il tempo di risposta. UptimeRobot è disponibile anche come app per Android e iOS. Si tratta di un servizio che può essere molto utile per chiunque abbia un’attività online. Oltre a notificarci quando il nostro sito diventa inaccessibile, è anche un ottimo strumento per controllare l’affidabilità del servizio di hosting cui ci appoggiamo.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI