Tech | Articoli

Cancellare le informazioni che Microsoft sa di noi

28 gennaio 2017 | Autore:


> Tech Pubblicato il 28 gennaio 2017



Windows 10 traccia le nostre attività e le salva nel cloud, ma attraverso la dashboard per la privacy di Microsoft possiamo eliminarle con un clic.

Windows 10 è stato molto criticato per i dati che raccoglie sugli utenti, ma c’è un modo per tutelare la nostra privacy e cancellare le informazioni che Microsoft sa di noi. Non ci piacerebbe avere un controllo di tutto quello che viene salvato su di noi ed eventualmente poterlo eliminare in modo da non lasciare tracce delle nostre attività?

Le informazioni raccolte da Windows 10 non sono salvate solo sul nostro pc, ma vengono archiviate online. Se quindi volessimo eliminare le tracce delle nostre attività, non servirebbe a nulla distruggere il computer. Fortunatamente Microsoft, un po’ per iniziativa personale, un po’ per via delle numerose critiche ricevute da più parti, ha pensato bene di realizzare un portale online dove gli utenti possono gestire al meglio la loro privacy.

Si tratta di un sito dove in pratica ognuno di noi può verificare le informazioni raccolte da Windows 10 e scegliere se eliminarle o meno. Per accedere alla dashboard per la privacy realizzata da Microsoft dobbiamo andare su account.microsoft.com/privacy ed effettuare l’accesso col nostro account di Windows.

Una volta eseguito l’accesso ci troveremo davanti un pannello di controllo suddiviso in più aree, ognuna relativa a un tipo di informazioni. La prima è Cronologia esplorazioni che consente di visualizzare i siti che abbiamo visitato con Microsoft Edge, il browser integrato in Windows 10.

Cliccando sul pulsante Visualizzare e cancellare la cronologia esplorazioni accederemo a una nuova pagina in cui ci viene mostrata la cronologia di tutti i siti che abbiamo visitato. Se pensavamo che questi dati erano salvati solo nel browser, ci sbagliavamo e di grosso. Purtroppo i nuovi dispositivi comunicano i dati al cloud e quindi per eliminarli non basta cancellarli dal browser. Per rimuovere ogni traccia dovremo agire attraverso due strade, sia attraverso il browser sia attraverso la dashboard per la privacy.

La seconda area è Cronologia di ricerca, dove possiamo visualizzare tutte le ricerche che abbiamo fatto su Bing. Se usiamo Google, qui non troveremo nulla, ma se abbiamo usato il motore di ricerca di Windows 10, è bene sapere che ognuna di queste ricerche viene salvata da Microsoft ufficialmente per fornirci risposte più tempestive e intelligenti.

Passiamo poi alla terza area che è Attività relative alla posizione. Non è solo Google a memorizzare i posti in cui andiamo, ma lo fa anche Microsoft. L’azienda salva sia le posizioni che comunichiamo sia quelle rilevate dal gps dei dispositivi che utilizziamo.

La quarta e ultima area importante per noi è Appunti di Cortana. Cortana è l’assistente personale intelligente che è presente in Windows 10. Possiamo interrogarlo scrivendo le domande o anche a voce. Si tratta di un assistente virtuale che diventa col tempo sempre più intelligente. Ma come fa a farlo? Semplicemente raccogliendo informazioni su di noi. Le cose che gli chiediamo, la musica che ascoltiamo, i posti in cui andiamo e ogni nostra altra attività aiutano Cortana a conoscerci meglio. In questo modo imparerà a fornirci risposte più vicine ai nostri interessi.

C’è anche una quinta area, ma per noi poco importante, e che è quella chiamata Attività relative alla salute. In Italia le app sulla salute realizzate da Microsoft sono poco utilizzate anche perché il Microsoft Band, che è il braccialetto per il fitness realizzato dalla casa di Redmond, nel nostro Paese non viene distribuito. Chi però utilizza il servizio Microsoft Health, da qui potrà controllare i dati raccolti.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Ma provare ad usare un sistema operativo libero, tipo Gnu-Linux non si fa prima? Almeno le persone che non hanno esigenze di software particolari che magari si trovano solo su Windows?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI