Tech Come valutare la foto del profilo di LinkedIn

Tech Pubblicato il 28 gennaio 2017

Articolo di




> Tech | Cos'è Tech? Pubblicato il 28 gennaio 2017

La candidatura per un nuovo posto di lavoro potrebbe non essere presa in considerazione se l’immagine del nostro profilo su LinkedIn non è buona.

La foto che mettiamo nel nostro curriculum è la prima cosa che un esaminatore vede e quindi è molto importante che rispetti alcuni canoni. Non si tratta di essere belli o meno, ma serve a trasmettere quello che noi siamo. Dalla foto si può capire se una persona è ordinata, se ispira fiducia, affidabilità e altre caratteristiche che possono essere importanti nella valutazione per un’assunzione.

Di conseguenza è un elemento molto importante che non va trascurato. LinkedIn non è Facebook. Non è un social network dove ci si incontra per fare amicizia o per condividere esperienze quotidiane. È una piattaforma per professionisti, dove si instaurano collaborazioni dal punto di vista lavorativo e dove si cercano nuove opportunità occupazionali. Il profilo che creiamo su LinkedIn è a tutti gli effetti un curriculum e dobbiamo studiarlo nei minimi particolari.

Come facciamo quindi a valutare la foto che abbiamo scelto per il nostro profilo di LinkedIn? La nostra valutazione potrebbe non essere oggettiva e potremmo essere portati a porre l’attenzione su elementi poco importanti ai fini di una candidatura. Possiamo però farci aiutare da uno strumento online come Snappr Photo Analyzer (www.snappr.co/photo-analyzer/) che utilizza un software di riconoscimento facciale ed è in grado di determinare attraverso l’intelligenza artificiale quanto è buona l’immagine del nostro profilo di LinkedIn assegnandogli un punteggio.

Dobbiamo innanzitutto recarci sulla pagina del sito e cliccare sul pulsante ANALYZE MY LINKEDIN PHOTO. Se non lo abbiamo già fatto, ci verrà chiesto di eseguire l’accesso a LinkedIn inserendo l’email e la password.

Il servizio online rileverà automaticamente l’immagine del nostro profilo di LinkedIn e l’analizzerà. Dopo alcuni secondi ci verrà assegnato un punteggio che rappresenterà una valutazione complessiva di quanto l’immagine è buona o meno.

Snapper Photo Analyzer non si limita solo a darci un voto complessivo, ma ci permette di analizzare tre aree distinte dell’immagine e ci da alcuni consigli su dove lavorare per migliorarla. La prima area è Face che prende in considerazione alcuni elementi del volto come ad esempio il sorriso.

La seconda area invece è Composition e valuta come è stata realizzata la foto. Quindi prende in considerazione il livello di zoom, se il volto è correttamente centrato, lo sfondo e altro ancora. Questo perché in una foto non è importante solo ciò che si è catturato ma anche come lo si è catturato.

L’ultima area è Editing dove vengono analizzati alcuni aspetti come la luminosità, il contrasto, la saturazione dei colori e altro. Cliccando su ognuno degli elementi abbiamo alcuni consigli su come migliorare la nostra foto servendoci di un programma di fotoritocco.

Se poi abbiamo già in mente un’altra foto con cui sostituire quella attuale di LinkedIn, possiamo farla valutare prima di caricarla sulla piattaforma professionale. Basta che torniamo in cima alla pagina e clicchiamo sul link or upload another photo to analyze. Possiamo poi trascinare la foto nel riquadro o caricarla dal nostro pc e cliccare su ANALYZE MY PHOTO.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI