Business | Articoli

Videochiamate WhatsApp: conferma dal blog ufficiale, i dettagli

17 Novembre 2016 | Autore:


> Business Pubblicato il 17 Novembre 2016



Il servizio di mesaggistica apre alla videochiamata, come avevamo annunciato con largo anticipo. Ecco i dettagli.

Le videochiamate WhatsApp sono probabilmente l’innovazione più attesa di questo periodo, perchè il servizio interessa qualcosa come un miliardo di utenti, in pratica chiunque abbia uno smartphone o quasi.

Naturalmente l’imponenza della novità e il volume di utenti a cui è rivolta non può permettere alcun passo falso, di conseguenza è comprensibile che l’aggiornamento stia prendendo qualche tempo.

Da parte nostra avevamo anticipato la notizia già qualche mese fa (si legga Whatsapp: via alle videochiamate), quando da un blog non ufficiale, ma appartenente ad uno dei developers solidamente individuato come uno dei “beta-tester” del sistema di messaggistica, era giunta la notizia dell’apertura al sistema di video comunicazione attraverso l’App.

Oggi la conferma arriva direttamente dal CEO di WhatsApp Jan Koum: «Nel corso degli anni abbiamo ricevuto molte richieste da parte dei nostri utenti per le videochiamate, e siamo entusiasti di poter finalmente offrire al mondo questa funzione – scrive nel suo post questa volta nel blog ufficiale dell’App – Oggi siamo lieti di annunciare un altro passo che abbiamo fatto per collegare le persone, le videochiamate. Nel corso dei prossimi giorni, più di un miliardo di utenti WhatsApp potranno effettuare videochiamate usando Android, iPhone o Windows Phone».

Ma avrà successo la videochiamata?

Sono anni che le videochiamate provano a bucare il mercato delle telecomunicazioni, senza grande successo. Nella maggior parte dei casi studiati (da Telecom in poi, sino ad arrivare all’attualissimo Google Duo), il problema risiedeva in 2 fattori principali: il costo e la chiarezza delle chiamate. Entrambi i problemi derivanti dalla necessità di una larghezza di banda tale da permettere la trasmissione di quel volume di dati da un dispositivo all’altro.

Anche con la larghissima diffusione della Wi-Fi i due problemi purtroppo, sebbene ridotti, restano. Perchè dove non c’è Wi-Fi, in linea di principio, una videochiamata dovrebbe “costare” molto in termini di traffico, erodendo il credito del telefono. Per altro verso – spesso addirittura anche dove è presente la fibra – non si riesce sempre ad avere una connessione stabile e tale da permettere una conversazione agevole.

WhatsApp, generalmente, stupisce

Ma questo è il passato e WhatsApp ci ha abituato a stupire. Chi avrebbe scommesso sulle chiamate WhatsApp? Eppure ad oggi su WhatsApp vengono effettuate più di 100 milioni di chiamate vocali ogni giorno – ovvero più di 1.100 chiamate al secondo.

Nel nostro approfondimento che vi riportiamo in calce, troverete i costi stimati delle videochiamate WhatsApp. Se i costi fossero confermati, sarebbe un servizio in grado di “bucare” finalmente un mercato molto “impermeabile”.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI