Diritto e Fisco | Articoli

Si può sorpassare a destra in autostrada?

23 febbraio 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 23 febbraio 2017



Anche chi non ha la patente sa che sorpassare a destra è vietato. Ma questa regola vale sempre. Come funziona, ad esempio, in autostrada?

Anche chi non ha la patente sa benissimo che il sorpasso – di per sé – è una manovra che va effettuata con prudenza. E sa anche che sorpassare a destra è estremamente pericoloso. Ma è sempre vietato? In autostrada, ad esempio, dove ci sono più corsie e si circola in un solo senso di marcia, è possibile? Vediamo.

Sorpasso a destra: si può in autostrada?

Come già detto in Sorpasso a destra: è consentito?, il codice della strada parla chiaro [1]: in autostrada il sorpasso con cambio di corsia è consentito soltanto a sinistra. Quindi, se si vuole sorpassare la vettura che precede la nostra, occorre cambiare corsia andando su quella più a sinistra della propria ed effettuare la manovra di sorpasso. Però… c’è un però: se si sta viaggiando nella propria corsia e chi ci precede sia sulla corsia più a sinistra, è possibile sopravanzare da destra. Ciò in quanto, in questo caso, non si tratta tecnicamente di un sorpasso poiché non si sta cambiando corsia. Tale regola vale in tutte le strade (non solo autostrade) a senso unico di marcia con più di una carreggiata. Per capirci: pensiamo al traffico in autostrada con lunghe code su tutte le corsie; è ovvio che potrebbero sopravanzare più velocemente anche coloro che occupano le corsie più a destra, sempre non occupando la corsia d’emergenza.

In realtà, sul punto non sono mancate opinioni discordanti: la stessa Cassazione si è espressa in modo alterno. Una prima volta [2] ho sostenuto che il divieto di sorpasso a destra vige anche nel caso in cui il conducente del veicolo, che sta davanti, violi le regole della mano da tenere prescritte dal codice della strada. In un secondo momento, si è affermato che  il sorpasso a destra può essere lecito quando il veicolo, che precede, si mantenga ostinatamente a sinistra e non accenni a portarsi sulla parte destra della carreggiata [3]: in pratica, quanto abbiamo detto prima. La Suprema Corte continua precisando che il conducente che effettua il sorpasso, però, deve approssimarsi all’altro veicolo con cautela e, solo dopo avere acquistato la ragionevole certezza che lo stesso non si vuole spostare sulla destra, potrà effettuare il sorpasso.

Sorpasso a destra: si può se la corsia a sinistra è occupata?

È un caso classico: in autostrada o su strade statali a due o a tre corsie, non manca mai chi guida tranquillamente sulle corsie di sorpasso, andando a una velocità ridotta, e ostacolando chi ha più fretta e vorrebbe superare.

Abbiamo detto che il sorpasso a destra è vietato, salvo nei casi espressamente previsti dalla legge ossia:

  • se il veicolo da sorpassare ha già segnalato con le frecce e iniziato una svolta a sinistra: in tal caso, chi viene da dietro può superarlo a destra;
  • se c’è un tram circolante in sede stradale non riservata e i veicoli circolano per file parallele.

Sorpasso a destra: si può se l’auto sta svoltando a sinistra?

Se il veicolo è fermo all’incrocio e il conducente ha segnalato l’intenzione di svoltare a sinistra, attendendo di completare la manovra, l’auto che sta di dietro lo può superare a destra: massima prudenza però e rispetto delle regole sulla precedenza ai veicoli provenienti da destra.

note

[1] Art. 148, co. 15, cod. str.

[2] Cass. sent. n. 2965 del 13.12.1977.

[3] Cass. sent. n. 9108 del 31.10.1979.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI