HOME Articoli

Lo sai che? Cosa significa “costituirsi parte civile”

Lo sai che? Pubblicato il 21 settembre 2012

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 21 settembre 2012

La costituzione di parte civile: un’attività necessaria, all’interno del processo penale, per ottenere il risarcimento del danno; ecco come funziona questo meccanismo processuale.

Si dice “costituirsi parte civile” quando la persona offesa o danneggiata da un reato interviene nel processo penale contro l’autore dell’illecito per chiedere che quest’ultimo sia condannato (non solo alla pena prevista dall’ordinamento, ma anche) al risarcimento dei danni (sia morali che materiali) subiti in conseguenza del reato.

Per comprendere questo facile meccanismo, è bene sapere che il processo penale viene svolto dallo Stato contro il reo ed è volto unicamente a infliggere a quest’ultimo la pena (per es. il carcere, la multa, ecc.) per la condotta illecita posta in essere.

La parte lesa, quindi, non è una parte del processo penale. Se essa ha subìto dei danni in conseguenza del reato deve pertanto proporre un’apposita e autonoma azione, di tipo civile, e, in quella sede, chiedere il risarcimento dei danni.

Tuttavia, la legge consente alla parte offesa, anziché attendere l’esito del giudizio penale – e quindi la condanna del reo – per poi agire in via civile, di anticipare la domanda di risarcimento già nel processo penale. Se si vuole realizzare tale obiettivo, bisogna quindi costituirsi nel processo penale depositando una dichiarazione: la cosiddetta “costituzione di parte civile”. Essa altro non è che una richiesta rivolta al giudice penale per ottenere anche il risarcimento dei danni civili.

Per costituirsi parte civile è indispensabile nominare un difensore, munito di apposito mandato (non è sufficiente la eventuale nomina fatta al momento della proposizione della denuncia) .

Ci si può costituire parte civile dall’inizio dell’udienza preliminare (per i reati che prevedono tale passaggio), in ogni caso non oltre il dibattimento, prima che il giudice abbia verificato la costituzione delle parti.

Non è indispensabile costituirsi parte civile. Infatti, in alternativa, ci si può sempre rivolgere al giudice civile, chiedendogli di condannare l’autore del reato al risarcimento dei danni subiti.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

4 Commenti

  1. Sono stato accusato da una persona per motivi di confini che lavrei minnacciato con ” oggi non ti faccio andare a casa a mangiare” sono stato denunciato e si sta facendo un processo penale. Cosa rischio non esserci ne prove e testimoni, questa persona si e costituito anche come parte civile’ grazie

  2. sono stato accusato di aver maltrattato un minorenne la quale malmenava un altro minorenne ed io intervenivo al fine di mettere fine al pestaggio.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI