Diritto e Fisco | Articoli

Come evitare la fila al Pronto Soccorso

4 febbraio 2017 | Autore:


> Tech Pubblicato il 4 febbraio 2017



Alcune aziende sanitarie del nostro Paese consentono di controllare in tempo reale il numero di pazienti in coda al Pronto Soccorso.

Sapevi che con un’app puoi evitare la fila al Pronto Soccorso ed essere visitato prima? Quando capita un’emergenza istintivamente ci si rivolge al Pronto Soccorso più vicino, ma i pazienti già in attesa di essere visitati sono così tanti che prima del proprio turno c’è da attendere diverse ore. Magari quello più distante e che per raggiungerlo occorrono solo 30 minuti in più di auto, non ha persone in coda e si può essere visitati immediatamente.

A chi non è mai capitato di andare al Pronto Soccorso e di dover aspettare ore e ore prima di essere visitato? In seguito al taglio della spesa sanitaria diversi ospedali sono stati chiusi e di conseguenza sono diminuiti i Pronto Soccorso. È facile quindi che quelli operativi in momenti particolari, come i giorni festivi, abbiano molte richieste e si trovino sotto organico con l’impossibilità di assistere le persone in tempi brevi.

Non molti sanno però che diverse aziende sanitarie consentono di consultare online sul proprio sito il numero di persone in coda al Pronto Soccorso per consentirci di scegliere quello dove c’è meno attesa e distribuire meglio il carico di lavoro tra le varie sedi. Alcune sono andate anche oltre realizzando un’app da installare sul proprio smartphone che all’istante consente a chi ha un’emergenza di trovare il Pronto Soccorso più vicino e con meno persone in coda.

È uno dei tanti esempi che dimostrano come i nuovi strumenti tecnologici possono essere sfruttati non solo per lo svago, ma anche in modo intelligente per migliorare e, in alcuni casi, salvare la nostra vita. Purtroppo un servizio di indubbia utilità come questo è fornito ancora da poche Regioni.

Tra quelle che si sono dotate di un’app in grado di mostrare in tempo reale il numero di pazienti in coda al Pronto Soccorso ci sono ad esempio il Veneto, la Lombardia, il Friuli Venezia Giulia, le Marche e poche altre. La speranza è che presto tutte le regioni italiane si dotino di uno strumento del genere.

Utilizzare app come queste è molto semplice. Quella della Regione Veneto, ad esempio, una volta avviata utilizza il gps del nostro smartphone Android o iOS per mostrare la nostra posizione sulla mappa e indicare i Pronto Soccorso più vicini.

Toccando un Pronto Soccorso si accede alla schermata che visualizza in tempo reale il numero di pazienti in coda per tipologia di codice. Col codice rosso vengono indicate le emergenze, con quello giallo le urgenze, con quello verde le urgenze minori e con quello bianco le richieste per le quali non c’è alcuna urgenza.

Ben vengano app utili ai cittadini come questa.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI