Tech Scopri le persone, novità di Facebook che mette a rischio la privacy

Tech Pubblicato il 6 febbraio 2017

Articolo di




> Tech | Cos'è Tech? Pubblicato il 6 febbraio 2017

Facebook lancia una nuova funzione per conoscere persone vicine e facilitare contatti con chi ha gli stessi interessi, ma che potrebbe essere rischiosa per la privacy.

Scopri le persone è nuova sezione introdotta nell’applicazione di Facebook per iOS e Android pensata per aiutarci a entrare in contatto con altre persone che hanno i nostri stessi interessi e che non sono già inserite tra le nostre amicizie. Questa nuova sezione è stata pensata anche per incentivarci a completare il nostro profilo inserendo altre informazioni personali come preferenze di vario genere, abitudini e così via, tutte informazioni che aiutano a descriverci meglio e a svelare una parte della nostra personalità che spesso viene tralasciata.

Per controllare se la nuova sessione Scopri le persone è stata già inserita anche sull’app del nostro smartphone, tocchiamo il tasto del menù in basso a destra e poi clicchiamo su Altro per visualizzare tutte le sezioni presenti. La prima volta che accediamo alla sezione, ci viene data la possibilità di aggiornare il nostro profilo inserendo le informazioni che mancano e che possano essere di aiuto agli altri per informarsi meglio su di noi.

Dovremo quindi aggiungere una biografia che sarà visualizzata nel nostro profilo e poi mettere in evidenza fino a 5 foto che ci piacciono. La sezione Scopri le persone mostrerà poi gli eventi cui si è registrati e per ognuno ci permetterà di visualizzare le altre persone che vi partecipano.

Scorrendo verso il basso invece possiamo trovare le persone che vivono nella nostra stessa città e quelle che lavorano presso la nostra stessa azienda.

Naturalmente quando accediamo a una di questa sezioni, ci vengono visualizzati solo profili che non sono già nell’elenco delle nostre amicizie perché Scopri le persone è stata appunto pensata per facilitare nuove connessioni: per ogni profilo vengono visualizzate solo informazioni pubbliche.

Dal punto di vista della privacy questa nuova funzione lascia qualche perplessità perché non consente alle persone di poter gestire chi può o meno visualizzare queste informazioni. Già in passato Facebook avevo provato a facilitare le connessioni tra le persone attraverso la funzione Amici nelle vicinanze, per poi tornare sui suoi passi proprio per una serie di problemi relativi alla privacy. Non sono pochi gli stalker che usano Facebook, e nuove funzioni come queste potrebbero rendergli la vita più semplice.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI