Business | Articoli

La Banca d’Italia cerca esperti: le posizioni aperte

19 Novembre 2016
La Banca d’Italia cerca esperti: le posizioni aperte

Entrare in Banca d’Italia? Ecco il concorso pubblico, i requisiti e le posizioni aperte.

La Banca d’Italia ha indetto un concorso finalizzato all’assunzione di 8 figure professionali su varie sedi territoriali.

Ecco i dettagli.

Banca d’Italia: le posizioni aperte

La Banca d’Italia cerca quattro esperti per la filiale di Trento, nella fattispecie:

  • 2 Esperti con orientamento nelle discipline economico-aziendali e/o giuridiche;
  • 2 Assistenti.

Sono inoltre aperte quattro posizioni per la filiale di Bolzano:

  • 2 Esperti con orientamento nelle discipline economico-aziendali e/o giuridiche;
  • 2 Assistenti.

Le candidature saranno aperte fino al prossimo 15 dicembre, ecco i requisiti per partecipare al concorso.

Requisiti concorso Banca d’Italia

Per il concorso sono richiesti i titoli di studio e i requisiti che riportiamo di seguito divisi per categoria di concorso:

Posizioni di Esperti in materie economico-giuridiche:

  • Laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi:
    • scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/S);
    • scienze dell’economia (LM-56 o 64/S);
    • finanza (LM-16 o 19/S);
    • ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S);
    • giurisprudenza (LMG-01 o 22/S);
    • relazioni internazionali (LM-52 o 60/S);
    • scienze della politica (LM-62 o 70/S);
    • altra laurea equiparata ad uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009;

oppure

  • diploma di laurea di “vecchio ordinamento”, conseguito con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti discipline:
    • economia e commercio;
    • economia politica;
    • giurisprudenza;
    • scienze politiche;
    • scienze dell’amministrazione;
    • scienze internazionali e diplomatiche;
    • scienze strategiche;
    • altra laurea a esso equiparata o equipollente per legge.

Con riferimento ai concorsi per Assistenti è necessario invece il diploma di istruzione secondaria di secondo grado, di durata quinquennale, conseguito con un punteggio di almeno 80/100 o 48/60.

Sono inoltre requisiti generali per entrambe le categorie:

  • Età non inferiore agli anni 18;
  • Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea ovvero altra cittadinanza secondo quanto previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 165/2001;
  • Idoneità fisica alle mansioni;
  • Godimento dei diritti civili e politici, anche nello Stato di appartenenza o di provenienza;
  • Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto;
  • Adeguata conoscenza della lingua italiana.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube