HOME Articoli

Lo sai che? Il 118 è tenuto al segreto professionale?

Lo sai che? Pubblicato il 9 febbraio 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 9 febbraio 2017

L’autista dell’autoambulanza chiamata con il 118 deve mantenere il segreto professionale sull’identità e sulle condizioni di salute del malato trasportato in ospedale.

Guai all’autista dell’autombulanza e al personale paramedico a bordo di essa se forniscono a terzi notizie sullo stato di salute dei malati o infortunati trasportati in ospedale. Su di essi incombe il dovere del segreto professionale. Per cui, se lasciano trapelare voci sui fatti di cui sono venuti a conoscenza in forza dell’esercizio delle proprie funzioni, rispondono di reato di rivelazione di segreti d’ufficio [1]. È quanto chiarito dalla Cassazione con una recente sentenza [2].

Peggio vanno le cose se l’autista del 118 vende le notizie a qualche giornalista, come nel caso dei feriti di un incidente stradale, rivelando le loro condizioni di salute, i danni riportati o, addirittura, scattando loro delle fotografie.

Il codice penale stabilisce che il pubblico ufficiale o la persona incaricata di un pubblico servizio, che, violando i doveri inerenti alle funzioni o al servizio, o comunque abusando della sua qualità, rivela notizie di ufficio, le quali debbano rimanere segrete, o ne agevola in qualsiasi modo la conoscenza, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni. La reclusione passa da 2 a 5 anni se la rivelazione del segreto è fatta a fini di lucro.

Secondo la Corte, anche l’autista del 118 è un pubblico ufficiale, in quanto si tratta di una articolazione del Servizio Sanitario Nazionale su cui ricade, quindi, il dovere del segreto d’ufficio [3].

note

[1] Art. 326 cod. pen.

[2] Cass. sent. n. 5818/2017.

[3] Art. 28 L. n. 241/1990.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI