Business | Articoli

Quando si chiude automaticamente la partita IVA

24 Novembre 2016
Quando si chiude automaticamente la partita IVA

La chiusura d’ufficio delle partite IVA può costare cara, ecco quando sarà gratuita e come funzionerà.

Quando si chiude la partita IVA e quanto costa?

Ecco una breve guida per chi ha aperto tempo fa una partita IVA e oggi intende chiuderla.

Quando si chiude automaticamente una Partita IVA?

La chiusura automatica di una Partita IVA viene effettuata dall’Agenzia delle Entrate quando, sulla base dei dati e degli elementi in suo possesso, individua soggetti titolari di partita Iva che, pur obbligati, non hanno presentato la dichiarazione di cessazione di attività.

Dal momento in cui l’Agenzia comunica ai contribuenti che la posizione IVA sarà chiusa d’ufficio, gli interessati hanno 30 giorni successivi al ricevimento di tale comunicazione e il contribuente che rilevi eventuali elementi non considerati o valutati erroneamente ha la possibilità di fornire i chiarimenti necessari all’agenzia delle Entrate.

Nell’effettuare la comunicazione il Fisco specifica anche che sarà necessario pagare una sanzione per tale procedura. La sanzione pari a 172 euro (perchè ridotta a un terzo) se pagata nei 30 giorni successivi alla comunicazione, sarà aumentata ad una cifra che va da 516 a 2065 euro se l’intervento viene iscritto a ruolo a seguito della mancata risposta da parte del contribuente.

Chiusura d’ufficio Partite IVA: gratis dal 2017?

La Legge di stabilità 2017 ha previsto una nuova procedura per la chiusura automatica d’ufficio delle posizioni IVA inattive. Ecco i dettagli sul nostro approfondimento Partita IVA: si chiude senza sanzioni.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube