| Articoli

Multa col Telelaser: valida anche senza lo scontrino

14 settembre 2012


Multa col Telelaser: valida anche senza lo scontrino

> Diritto e Fisco Pubblicato il 14 settembre 2012



La multa tramite telelaser è valida anche senza la consegna dello scontrino.

L’agente di polizia che multa un conducente per eccesso di velocità mediante telelaser non deve per forza consegnargli lo scontrino: è sufficiente che egli legga il display dell’apparecchio e, verificata l’andatura, la contesti al multato.

È inutile, peraltro, impugnare in giudizio le affermazioni dell’agente: egli è un pubblico ufficiale e, in quanto tale, le sue dichiarazioni fanno piena prova e si presumono corrispondenti alla realtà [1].

Sono questi principi affermati ieri dalla Cassazione [2]. Non esistono norme – sottolinea la Corte – che impongano ai telelaser di essere muniti di un sistema che rilasci scontrini, fotografie o qualsiasi altro tipo di documentazione da consegnare al multato. Il riscontro cartaceo non è necessario: è sufficiente invece la semplice lettura del display dell’apparecchio per rendere valida la multa.

 

 

note

[1] Si può tuttavia contestare la veridicità di quanto dichiarato dal pubblico ufficiale effettuando un particolare e oneroso procedimento che si chiama “querela di falso”.

[2] Cass. ord. n. 13894/2012.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI