Diritto e Fisco | Articoli

Si può usucapire il diritto di usufrutto?

10 marzo 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 10 marzo 2017



Anche il diritto di usufrutto può essere usucapito: perché ciò avvenga è necessario che il nudo proprietario ponga in essere un formale atto di interversione del possesso. Che significa?

Anche il diritto di usufrutto può essere oggetto di usucapione: perché ciò avvenga è necessario che il nudo proprietario ponga in essere un formale atto di interversione del possesso [1]. Significa che deve opporsi apertamente all’esercizio del possesso sul bene da parte dell’usufruttuario in modo che quest’ultimo possa rendersi conto del mutamento del suo diritto [2]. Una questione non facilmente intuibile su cui si è recentemente pronunciato il Tribunale di Brescia [3], nell’ambito di una lite tra madre e figli: la prima donava loro la nuda proprietà di due appartamenti, salvo poi lamentare che gli stessi non le avrebbero mai corrisposto l’usufrutto di tali beni. I figli, dal canto loro, affermavano di aver usucapito il diritto di usufrutto.

Che cos’è l’usufrutto?

Per comprendere il senso della sentenza, occorre preliminarmente chiarire i concetti base su cui essa insiste: come spiegato nel pezzo dal titolo Usufrutto, l’usufrutto è il diritto del soggetto (usufruttuario) di godere e disporre della cosa altrui traendo da essa tutte le utilità che possono derivarne, non mutandone la destinazione economica. Quanto al proprietario del bene, resta il titolare del bene ma non può usarlo né farne propri i frutti in quanto tali diritti spettano all’usufruttuario: ecco perché si dice che conserva la nuda proprietà del bene. Facciamo un esempio: Tizio, proprietario di un appartamento, riconosce l’usufrutto a Caio: Tizio resta il proprietario ma non potrà usare l’appartamento; Caio acquista il diritto di uso e godimento ma non diventerà proprietario, non può modificare la destinazione economica dell’immobile (per esempio, da uso abitazione a uso commerciale) ma può trarne i frutti (per esempio, potrò affittarlo e riscuotere i canoni di locazione).

Che significa interversione del possesso?

Per interversione del possesso si intende, invece, il mutamento della detenzione in possesso. Oppure, si ha interversione quando  l’usufruttuario diventa proprietario del bene.

L’usufrutto può essere usucapito?

Il Tribunale di Brescia, quando afferma che anche il diritto di usufrutto può essere oggetto di usucapione, dice anche che, perché ciò avvenga, è necessario che il nudo proprietario ponga in essere un formale atto di interversione del possesso. Significa che deve opporsi apertamente all’esercizio del possesso sul bene da parte dell’usufruttuario in modo che quest’ultimo possa rendersi conto del mutamento del suo diritto. Cosa che, nel caso affrontato dalla sentenza in esame, è mancata: i figli della donna, infatti, non hanno manifestato una simile intenzione nei confronti della madre, dato che non avevano mai tenuto comportamenti che rendessero evidente, a scanso di equivoci, l’intenzione di escluderla dal godimento dei beni. Per capirci: essi le avevano sempre lasciato le chiavi degli appartamenti per consentirle di accedere liberamente.

Dal canto suo, però, la donna non esercita il diritto di usufrutto a lei spettante, disinteressandosi degli immobili per oltre venti anni, determinandone, così, l’estinzione per prescrizione [4]. In sostanza, né madre né figli possono aver ragione.

note

[1] Artt. 1143 e 1164 cod. civ.

[2] Cass. 2392 del 2009.

[3] Trib. Brescia sent. n. 285 del 02.02.2017.

[4] Art. 1014, n. 1, cod. civ.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Un Consorzio di Bonifica, il cui immobile è posto su terreno di proprietà demaniale di cui il Consorzio ne è usufruttuario, può acquisire il diritto di passaggio con i mezzi d’opera su un fondo di natura privata del vicino, avendo usufruito in maniera incontestata per circa quarant’anni, del passaggio su quest’ultimo fondo privato, per accedere sulla strada dell’ANAS di cui non possiede l’autorizzazione?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI