Tech Caricare lo smartphone più velocemente

Tech Pubblicato il 19 febbraio 2017

Articolo di




> Tech | Cos'è Tech? Pubblicato il 19 febbraio 2017

Non ci sono ricette miracolose, ma con alcuni semplici accorgimenti possiamo ridurre il tempo per ricaricare la batteria del nostro telefonino.

Dobbiamo uscire e ci accorgiamo solo all’ultimo che la batteria del nostro telefonino è scarica? Drammi quotidiani che capitano spesso e che ci fanno cadere nel panico. Affrontare una giornata senza il nostro fedele dispositivo mobile oggi è praticamente impossibile. Come possiamo allora caricare lo smartphone più velocemente per limitare i disagi?

Non ci sono ricette miracolose, ma con alcuni semplici accorgimenti possiamo ridurre il tempo per ricaricare la batteria del nostro telefonino. Ecco cinque semplici trucchi per caricare lo smartphone più velocemente.

Metterlo nella modalità Uso in aereo

Con questo piccolo trucco possiamo ricaricare lo smartphone più velocemente senza fare a meno delle sue funzioni come quando lo si spegne completamente. Con questa modalità vengono disabilitate le chiamate e le connessioni dati mentre possiamo utilizzare altre funzioni come ad esempio la sveglia, utile se carichiamo il telefonino di notte.

Caricarlo da spento

Molti pensano che se si ricarica il telefonino da acceso, questo potrebbe danneggiarlo. È una convinzione assolutamente falsa, ma è anche vero che se il telefono è spento, il tempo di ricarica si riduce notevolmente.

Non usare le porte USB del computer

Gli smartphone si ricaricano più velocemente quando sono collegati alla presa a muro, piuttosto che alle porte USB del computer. In generale, infatti, l’amperaggio delle porte USB del pc è di circa 0,9 ampere, mentre quello fornito dai caricatori a muro va da 1,2 a 1,5 ampere. Se comunque si decidesse di caricare il telefonino collegandolo al computer, assicurarsi che non venga avviata la sincronizzazione, cosa che aumenterebbe il tempo di ricarica.

Tenerlo al fresco

Le alte temperature riducono la capacità della batteria di conservare la carica. Molti produttori di telefonini, infatti, consigliano di non metterli vicino a fonti di calore e di non esporli alla luce del sole perché questo potrebbe deteriorare le prestazioni della batteria. Anche le custodie potrebbero contribuire a trattenere il calore e di conseguenza ad innalzare la temperatura dello smartphone aumentando il tempo di caricamento. Quando si mette in carica il telefonino, quindi, meglio rimuoverlo dalla custodia.

Usare il caricatore fornito col telefonino

I caricatori non sono tutti uguali ma differiscono per amperaggio e altre caratteristiche. Alcuni smartphone sono dotati di ricarica rapida, ma è possibile sfruttare questa funzionalità solo adoperando il caricatore ufficiale fornito in dotazione. Solo, quindi, col caricatore originale si hanno le performance migliori. Usando invece caricatori di altri telefonini o caricatori generici si potrebbero avere dei problemi come impiegare più tempo o persino non riuscire a ricaricarlo del tutto. Nel caso non fosse possibile usare il caricabatteria originale, cercare di usarne almeno uno di qualità.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI