HOME Articoli

Lo sai che? Fondo patrimoniale non annotato nei pubblici registri non opponibile ai creditori

Lo sai che? Pubblicato il 2 novembre 2012

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 2 novembre 2012

Il fondo patrimoniale è opponibile ai creditori ipotecari solo se annotato nei registri di stato civile.

Per poter opporre il fondo patrimoniale ai creditori muniti di ipoteca è necessario che esso sia annotato nei registri di stato civile; non è quindi sufficiente che esso sia stato semplicemente trascritto nei registri dei beni immobili.

Lo ha chiarito, di recente, la Corte di Appello di Roma. La sentenza [1] ricorda che la trascrizione ha solo una funzione di pubblicità notizia e non può sopperire al difetto di annotazione nei registri dello stato civile. Quest’ultimo adempimento, infatti, non ammette deroghe.

È pertanto del tutto irrilevante che i creditori abbiano comunque avuto conoscenza della costituzione del fondo patrimoniale per altre vie. Anche infatti se questi ne erano consapevoli, il vincolo non può essere loro opposto in ogni caso.

note

[1] Corte App. Roma, sent. n. 2348 del 3 maggio 2012.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI