Business | Articoli

Bonus bebé per tutti: ecco le modifiche ai “premi” alle famiglie

26 Novembre 2016


Bonus bebé per tutti: ecco le modifiche ai “premi” alle famiglie

> Business Pubblicato il 26 Novembre 2016



Modifiche ai bonus “familiari” all’interno della versione definitiva della Legge di Stabilità. Ecco i dettagli su bonus bebè, congedo parentale e premio natalità.

La manovra esce dal Parlamento con modifiche relativamente ai premi alle famiglie, in particolare rispetto al congedo parentale e con alcuni passi indietro rispetto al tema dei premi di natalità e alla soglia ISEE dei bonus bebè. Ecco quali.

Bonus bebè senza vincolo ISEE

Si registrano dei passi avanti e dei passi indietro nelle disposizioni relative alla famiglia per la manovra finanziaria.
Il percorso del bonus bebè è stato ad esempio molto travagliato. Si era ventilata l’ipotesi che ad esempio la misura, che prevede un vantaggio di mille euro annue destinate all’iscrizione all’asilo dei bimbi nati nell’anno fosse vincolato all’ISEE (si legga Bonus bebè e voucher babysitter, solo per pochi nel 2017).

La scelta aveva provocato naturalmente una levata di scudi, si è dunque deciso di tornare indietro al riguardo, svincolando il bonus dal reddito.

Congedo parentale allargato ai padri nel 2017 e 2018

Sono stati fatti inoltre alcuni passi avanti in tema di conciliazione tra tempo di famiglia e lavoro. In particolare verrà allargata, se pur di poco e non nella misura in cui era stata proposta in fase “negoziale”, la misura che permette ai neo-papà di fruire di un congedo parentale nei primi 5 mesi dalla nascita del figlio.
Mentre nel 2017 il padre potrà assentarsi dal lavoro per 2 giorni, nel 2018 i giorni saliranno a 4, previo accordo tra genitori a valere sui giorni spettanti alla madre.

Premio natalità confermato

Viene confermata dalla legge di stabilità 2017 la misura contenuta nella versione originaria del Ddl bilancio per il riconosciuto un premio di 800 euro alla nascita o all’adozione di minore.
Il premio viene corrisposto in unica soluzione dall’Inps su richiesta della madre al compimento del settimo mese di gravidanza o all’atto dell’adozione.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI