Business | Articoli

Scuola: nuove immissioni in ruolo e regole per contratti a termine

26 Novembre 2016 | Autore:
Scuola: nuove immissioni in ruolo e regole per contratti a termine

Misura salva precari nella scuola: ecco i dettagli sui 36 mesi di supplenza e alcune conferme sulle stabilizzazioni.

Nella scuola si registrano alcune conferme sulle immissioni in ruolo e alcuni chiarimenti sulla durata dei contratti a termine.

Si conferma nella manovra finanziaria, o per meglio dire nella Legge di stabilità 2017 la possibilità di immettere in ruolo 25 mila docenti nei prossimi due anni.

La misura sarà finanziata attraverso un nuovo fondo che sarà istituito presso il MIUR che prevede una dotazione di 140milioni per il 2017 e 400milioni nel 2018.

Le stabilizzazioni saranno riferite a tutte le scuole che oggi operano attraverso il cosiddetto “organico di fatto” ovvero attraverso personale non di ruolo. Avevamo anticipato questa probabile scelta, per approfondire il tema ti consigliamo di consultare il nostro articolo Scuola: 25mila cattedre e 5mila ATA.

Contratti di 36 mesi: a partire da quando?

Ma sono presenti anche alcune novità nella manovra fiscale con riferimento ai precari della scuola.

Le novità riguardano i termini dai quali partirà il massimo di 36mesi di supplenza per i contratti a termine del personale ATA e dei supplenti. Il termine da intendersi per periodi anche non continuativi, si applicherà ai contratti che sono stati sottoscritti dallo scorso 1 settembre 2016.

Scuole Belle rifinanziato nel 2017

Sono infine 128 milioni quelli stanziati nel fondo “Scuole Belle” un fondo destinato alla ristrutturazione degli edifici scolastici attraverso un piano straordinario di intervento.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube