Diritto e Fisco | Articoli

Puzza di candeggina dal balcone del vicino, che fare?

24 Febbraio 2017


Puzza di candeggina dal balcone del vicino, che fare?

> Diritto e Fisco Pubblicato il 24 Febbraio 2017



Il nostro vicino di casa lava il balcone con la candeggina e le esalazioni ci entrano in casa, procurandoci problemi respiratori. Che posso fare?

Qualche giorno fa la cassazione ha ritenuto integrato il reato di molestie per l’uso eccessivo di creolina da parte di un vicino di casa. Si potrebbe estendere il discorso anche all’uso della candeggina, a condizione che questo risulti intollerabile. Chiaramente il giudice dovrà valutare l’intollerabilità dell’immissione ed il grado di disturbo arrecato al vicino.

In un’altra sentenza recente, sempre la cassazione ha detto che le esalazioni si considerano insostenibili quando obbligano il vicino di casa a chiudere le finestre, perché altrimenti molestato dagli odori. In questo caso la puzza di candeggina dà sicuramente diritto al risarcimento del danno in quanto eccedente la normale tollerabilità.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI