Come fare il passaggio di proprietà dell’auto usata?

24 Febbraio 2017 | Autore:
Come fare il passaggio di proprietà dell’auto usata?

Nasce il documento unico di circolazione al posto di certificato di proprietà e carta di circolazione. Cosa cambia per l’usato e quanto si risparmia.

Un risparmio di 32 euro e di un pezzo di carta. Meno di niente. E’ quanto prevede il decreto legislativo approvato dal Governo che fa riferimento alla riforma della Pubblica amministrazione voluta dal ministro Madia [1] e che riguarda il documento unico di circolazione per le nuove auto ma anche per le auto usate. Un documento che avrà il valore sia di certificato di proprietà sia di carta di circolazione. Due al prezzo di uno, insomma. Il provvedimento interessa soprattutto i veicoli che verranno immatricolati dal 1 giugno 2018. Ma comporta anche qualche novità sui costi del passaggio di proprietà dell’auto usata. Partiamo proprio da qui, da come fare il passaggio di proprietà dell’auto usata alla luce del nuovo decreto del Governo.

Passaggio di proprietà dell’auto usata: cosa cambia

Diciamo, innanzitutto, che sul modo in cui viene svolta la pratica, cioè sul come fare il passaggio di proprietà dell’auto usata, non cambia praticamente nulla rispetto ad oggi. Il passaggio di proprietà, dunque, si potrà continuare a fare presso lo Sportello telematico dell’automobilista (Sta), cioè in un ufficio provinciale del Pra o della Motorizzazione e dalle agenzie private di pratiche auto collegate telematicamente agli archivi di Pra e Motorizzazione.

L’autentica della firma del venditore si può eseguire anche in Comune o da un notaio. In questo Sportello telematico unico, dunque, sarà ancora possibile risolvere la parte burocratica che riguarda gli acquisti di auto e moto nuove o usate (in quest’ultimo caso per l’aggiornamento della carta di circolazione e per l’iscrizione al Pra del passaggio di proprietà, appunto).

Con la riforma, si potrà fare anche per i veicoli acquistati in un Paese extracomunitario, il che eviterà l’attuale doppio passaggio al Pra e alla Motorizzazione.

Quello che cambia nel fare il passaggio di proprietà dell’auto usata è il costo, anche se non di molto. Sull’auto usata non si pagheranno più i 41,78 euro per le targhe ed i 16 euro dell’imposta di bollo sul rilascio della carta di circolazione (che, a questo punto, scompare). Verrà rilasciato un solo tagliando adesivo di aggiornamento da attaccare sul documento precedente. Il risparmio per il passaggio di proprietà dell’auto usata sarà di 32 euro. Purtroppo, però, trattandosi di un’auto usata che vale di meno rispetto ad una nuova, aumenta il valore dell’Ipt, l’imposta di trascrizione al Pra che va alle Province: si parte da un minimo di 150,81 euro per quei pochi veicoli con potenza massima di 53 kW. Oltre questo limite, la tariffa è proporzionale al numero di kilowatt.

Si pagheranno, dunque, 27 euro per l’emolumento Aci (il costo della pratica al Pra), 32 euro per il documento emesso dal Pra e 10,20 euro di diritti ex Motorizzazione Civile. Totale, 69,20 euro. Più, naturalmente, il costo dell’Ipt e le pratiche burocratiche se si è deciso di affidarle ad un’agenzia privata.


note

[1] Art. 8, legge n. 124/2015.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

2 Commenti

  1. qualora cliente e venditore si mettessero d’accordo per imputare il pagamento del passaggio di proprietà di un auto al venditore, come si giustifica questo fatto alla G.F. che invece vuole sanzionare il povero venditore? Ci sono dei precedenti da poter allegare al fine di evitare la sanzione?

    1. Ti consigliamo di leggere i seguenti articoli:
      -Passaggio di proprietà auto: i documenti necessari https://www.laleggepertutti.it/175824_passaggio-di-proprieta-auto-i-documenti-necessari
      -Passaggio di proprietà auto: domande e risposte https://www.laleggepertutti.it/126797_passaggio-di-proprieta-auto-domande-e-risposte
      -Passaggio di proprietà auto e moto: come si fa https://www.laleggepertutti.it/123711_passaggio-di-proprieta-auto-e-moto-come-si-fa
      -Chi non fa il passaggio di proprietà auto cosa rischia? https://www.laleggepertutti.it/110512_chi-non-fa-il-passaggio-di-proprieta-auto-cosa-rischia
      -Come fare il passaggio di proprietà auto tra privati senza agenzia https://www.laleggepertutti.it/104362_come-fare-il-passaggio-di-proprieta-auto-tra-privati-senza-agenzia
      -Passaggio di proprietà auto in Comune senza notaio: come cambia https://www.laleggepertutti.it/97869_passaggio-di-proprieta-auto-in-comune-senza-notaio-come-cambia
      -Passaggio di proprietà auto usata: come tutelarsi https://www.laleggepertutti.it/174113_passaggio-di-proprieta-auto-usata-come-tutelarsi
      Per sottoporre il tuo caso specifico all’analisi dei professionisti del nostro network, puoi richiedere una consulenza legale cliccando qui https://www.laleggepertutti.it/richiesta-di-consulenza

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube