Diritto e Fisco | Articoli

Mal di testa sul lavoro, che fare per tornare a casa?

25 Febbraio 2017
Mal di testa sul lavoro, che fare per tornare a casa?

Mentre lavoravo mi è scoppiato un forte mal di testa e me ne sono tornato a casa senza dire nulla a nessuno. Cosa rischio?

Il dipendente che accusi un forte mal di testa sul lavoro può tornare a casa, ma deve rispettare alcuni accorgimenti, il primo dei quali è avvisare l’azienda senza lasciare il posto di propria iniziativa.

L’abbandono del posto di lavoro non autorizzato dal datore o dal capo del personale costituisce illecito disciplinare che, nei casi più gravi – ossia in ipotesi di abbandono di funzioni di alta responsabilità (si pensi a una guardia giurata o a un addetto alla sicurezza in un reparto con macchinari pericolosi) – può portare anche al licenziamento. Licenziamento che, appunto, è solo l’ultima spiaggia, mentre nei casi di minor rilievo si dovrà applicare una sanzione diversa (di tipo cioè “conservativo”).

Quindi il dipendente che accusi mal di testa sul lavoro e voglia tornare immediatamente a casa, al fine di evitare il procedimento disciplinare deve innanzitutto avvisare il datore di lavoro della necessità di assentarsi a causa della cefalea e prendersi il resto della giornata per “malattia”; subito dopo dovrà avere cura di procurarsi il certificato medico e farlo arrivare all’azienda tramite il proprio medico curante.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube