Business | Articoli

Natale: occhio alle assenze per ponti e ferie

29 Novembre 2016


Natale: occhio alle assenze per ponti e ferie

> Business Pubblicato il 29 Novembre 2016



Le assenze strategiche di Natale possono essere pericolose. Legittimo il licenziamento per chi abusa di permessi e malattie. Ecco i dettagli.

A Natale occhio a ferie e permessi per allungare le feste. Si rischia il licenziamento.

Il periodo natalizio quest’anno lascia l’amaro in bocca, sono molte le giornate che difatti cadono di sabato o di domenica. Bisogna stare attenti però a pensare ad assenze strategiche che permettano ponti allungati: la Cassazione ha difatti stabilito in varie occasioni che il licenziamento per assenze o malattie ingiustificate è da considerarsi per giusta causa.

Malattie e ferie: interferiscono sull’organizzazione aziendale

Da ultimo il tribunale di Roma ha ritenuto legittimo il licenziamento per chi abusa di permessi e malattie. Nel caso specifico la dipendente aveva in modo reiterato richiesto ferie, malattie e permessi in concomitanza di week end o giorni festivi.
Nel prendere la sua decisione, il Tribunale, in risposta al ricorso del dipendente che lamentava un licenziamento senza giusta causa, richiamava una precedente pronuncia della Cassazione in materia [1] nella quale la Suprema corte aveva rigettato le ragioni dell’allora ricorrente, accusandola di aver interferito sull’organizzazione aziendale in modo pregiudizievole e condannandola peraltro al pagamento delle spese processuali.

Anche l’abuso di permessi ex legge 104 è causa di licenziamento

Tra le cause di licenziamento legittimo, si trova anche l’abuso di permessi della L. 104. Per sapere quando e in quali casi, consulta il nostro articolo: Permessi 104: l’abuso porta al licenziamento per giusta causa.

note

[1] Cass. Sent. n. 18678 del 4 settembre 2014.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI