Firma falsa: quali reati si configurano

3 marzo 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 3 marzo 2017



Prima dell’ultima riforma l’uso di una scrittura con firma falsa poteva portare a una condanna ma oggi non è più previsto come reato.

Firma falsa: cosa succedeva prima della riforma

In passato, chi utilizzava una scrittura dotata di firma falsa poteva andare incontro a una condanna per uso di atto falso, rischiando fino a tre anni di carcere. La pena della reclusione da sei mesi a tre anni era prevista per chiunque, al fine di procurarsi un vantaggio, formava una scrittura totalmente falsificata oppure alterava una scrittura vera in alcuni suoi elementi, come appunto la firma.

Diverso era il caso in cui invece un soggetto non formava la scrittura ma si limitava ad utilizzarla. In questo caso la pena era ridotta di un terzo.

Firma falsa: la situazione successiva alla riforma

La materia è stata colpita dalla depenalizzazione avvenuta ad opera della riforma del 2016. In seguito a tale riforma infatti non si configura più il reato di falso in scrittura privata, il cui articolo è stato cancellato dal legislatore.

La situazione ha quindi subito un netto cambiamento. Ad oggi mettere una firma falsa su un contratto non è più un reato e ciò vale anche nel caso in cui la parte offesa sia stata danneggiata ed abbia dato prova dei danni subiti. Sono infatti previste solo sanzioni amministrative, che possono variare nel loro importo.

Adesso si parla di illeciti civili e, all’esito del giudizio, civile e non penale, le pene previste sono solo la condanna alla restituzione di quanto dovuto, al risarcimento del danno e al pagamento di una multa.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. AD AVVISO DI SVARIATI ONESTI CITTADINI,E ASSURDO CHE ANZICCHE’ “ASPRIRE” LE CONDANNE,PER FAR DIVENTARE TUTTI ONESTI,ADDIRITTURA SI E’ DEPENALIZZATO IL REATO RELATIVO ALLE “FIRME FALSE” CHE, SVARIATI PER TALE MOTIVO SONO DIVENTATI REALMENTE STRARICCHI PROPRIO PER LE FIRME “FALSE”.
    VISTO L’ANDAZZO;SE D’ORA IN POI,IN TANTI FALSIFICHERANNO LE FIRME E’ FARANNO RISULTARE CHE SONO STATI DONATI HA LORO LE RICCHEZZE DEI “PRETI”, GIUDICI, PARLAMENTARI,TUTTO IL PERSONALE DELLE ORGANIZAZIONI FORENSE,E’ VIA DI CENDO, COSA SUCCEDERA’ ?
    IN FDE STUDENTE DETECTIVE CECILIA LOLIVA PINTO

    P.S. GIORNI FA E’ APPARSA LA SCRITTA ;STAI MANDANDO COMMENTI VELOCEMENTE, RALLENTA;DA UN PUNTO DI VISTA POTETE AVERE RAGIONE,MA SICCOME NON AUGURO A NESSUNO,E’ NON VOGLIO CHE CAPITA A PIU’ NESSUNO, RIBADISCO HA PIU’ “NESSUNO” LA MIA CRUDELE E’ TRISTE VITA E’ SALITA AL TORTUOSO CALVARIO ASSIEME ALL’INTERA MAI FAMIGLIA,DI CUI ANCHE I NIPOTINI,SENZ’ALTRO,SE ERA CAPITATO AD ALTRI NON SO’ COSA DI SPREGEVOLE SAREBBE ACCADUTO ALLE CRICCHE DI MALFATTORI.
    CREDETEMI ALLA VENERANDA ETA’ DI 73anni,NON E NE BELLO NE GIUSTO,CHE PER LA GENTE CATTIVA, FALSA, CRUDELE,APPRPRIATRICE DI DENARO DELLE FATICHE ALTRUI,IGNOBILE,ECC.,ECC., ESSERE RIDOTTA AD ELEMOSINARE NONOSTANTE 65anni DI SERIO ED ONESTO LAVORO
    CHIEDO SCUSA; E’ RINGRAZIO PER QUANTO STATE ELABORANDO PER AVERE TUTTI “GIUSTIZIA”, PER CUI, NOI VITTIME,ESSENDO PERSONE LESE, CHIEDIAMO, RIBADISCO “GIUSTIZIA” NON VENDETTA.
    LANCIO UN ACCORATO APPELLO;”AIUTATEMI PER CORTESIA”.
    IN FEDE UNA 73nne RIDOTTA AD ELEMOSINARE.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI