Business | Articoli

Rottamazione delle multe: cosa rientra nella sanatoria?

1 Dicembre 2016
Rottamazione delle multe: cosa rientra nella sanatoria?

La definizione agevolata per le multe: come funziona, cosa viene sanato, per quali importi, quanto conviene. Tutti i dettagli.

È possibile effettuare la “rottamazione” delle cartelle relative a multe?

Quella che viene definita più correttamente “definizione agevolata dei ruoli” può essere attivata anche su contravvenzioni non pagate, ma ad alcune condizioni e con minore convenienza rispetto ai tributi.

Ecco i dettagli.

Multe: come effettuare la rottamazione agevolata?

La norma [1] prevede un regime particolare per la definizione agevolata delle multe. Siccome il debito non è un tributo, bensì una sanzione, la regola generale è quella stabilita per le cartelle relative alle tasse, secondo cui vengono abbuonati gli interessi e le sanzioni: vengono dunque azzerati solo gli interessi e le maggiorazioni [2].

Non vengono dunque incluse le sanzioni: perciò le multe diventate “doppie” dopo 60 giorni dovranno continuare ad essere pagate per il doppio dell’importo, ma senza interessi e maggiorazioni.

La convenienza dunque è più limitata di quanto annunciato.

Multe: anche il reato non viene sanato

Non rientra nella sanatoria neanche il reato eventualmente correlato alla sanzione. In materia stradale i casi non sono molti, ma le pene correlate sono pesanti. Ecco i casi più comuni:

  • guida in stato di ebbrezza da 0,81 grammi/litro in su
  • guida sotto l’effetto di droghe
  • rifiuto di sottoporsi ai test su droga e alcol
  • gare clandestine su strada
  • guida senza patente
  • fuga dopo incidente con danni a persone
  • omissione di soccorso a feriti in incidente.

note

[1] L. 193/2016.

[2] L. 689/91.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube