Diritto e Fisco | Articoli

Usucapione e agevolazioni prima casa: condizioni

3 Marzo 2017 | Autore:
Usucapione e agevolazioni prima casa: condizioni

Il giudice ha accertato con sentenza l’acquisto di un immobile per usucapione: posso beneficiare delle agevolazioni prima casa per le imposte di registro, ipotecaria e catastale?

Anche l’acquisto per usucapione, accertata con sentenza del giudice, dà diritto alle agevolazioni prima casa, purché sussistano i relativi requisiti. In particolare:

  • l’immobile deve essere ubicato nel territorio del comune in cui l’acquirente ha o stabilisce entro 18 mesi dall’acquisto la propria residenza (o se diverso, in quello in cui l’acquirente svolge la propria attività o, se trasferito all’estero per ragioni di lavoro, in quello in cui ha sede o esercita l’attività il soggetto da cui dipende) o, nel caso in cui l’acquirente sia cittadino italiano emigrato all’estero, l’immobile deve essere acquisito come prima casa sul territorio italiano;
  • l’acquirente non deve essere titolare esclusivo o in comunione con il coniuge dei diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione nel territorio del comune in cui è situato l’immobile da acquistare;
  • l’acquirente non deve essere titolare, neppure per quote, anche in regime di comunione legale su tutto il territorio nazionale di diritti di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e nuda proprietà su altra casa di abitazione acquistata dallo stesso soggetto o dal coniuge con le predette (o altre) agevolazioni.

Per poter beneficiare delle agevolazioni prima casa è però necessario dichiarare il possesso dei suddetti requisiti al momento dell’atto di acquisto. Nel caso di acquisto per usucapione tale momento coincide con il provvedimento di trasferimento emesso dal giudice, ragion per cui è indispensabile che le dichiarazioni di voler beneficiare delle agevolazioni prima casa vengano rese prima della registrazione della sentenza.

Il godimento dei benefici fiscali connessi all’acquisto della prima casa presuppone, tra l’altro, che il contribuente manifesti la volontà di fruirne nell’atto di acquisto dell’immobile, dichiarando espressamente, a pena di inapplicabilità dei benefici stessi, di volersi stabilire nel Comune dove si trova l’immobile e di non godere di altri diritti reali su immobili siti nello stesso comune [1].

Tali dichiarazioni vanno rese anche quando il contribuente intenda far valere il proprio diritto all’applicazione dei relativi benefici come acquirente a titolo di usucapione; in tal caso egli dovrà provvedere a rendere le dichiarazioni prima della registrazione del provvedimento di trasferimento (sentenza o decreto) del giudice, atto con efficacia traslativa della proprietà del bene.


Chi possiede i requisiti per beneficiare delle agevolazioni prima casa, deve farne apposita dichiarazione al momento di acquisto dell’immobile o, nel caso di acquisto a seguito di sentenza (come nell’usucapione o nell’esecuzione in forma specifica dell’obbligo di contrarre -a seguito di preliminare-), prima che la stessa venga registrata.

Una volta registrata la sentenza che accerta l’usucapione e il trasferimento dell’immobile, senza che siano state rese le dichiarazioni dei requisiti per l’accesso alle agevolazioni prima casa, non è più possibile ottenere i relativi sconti sulle imposte.

note

[1] Cass. sent. n. 635 del 12.01.2017.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube