Business | Articoli

Trasmissione telematica corrispettivi: slitta la scadenza

2 Dicembre 2016 | Autore:
Trasmissione telematica corrispettivi: slitta la scadenza

Trasmissione corrispettivi: si avrà più tempo per decidere, ecco quali sono le scadenze e per quali motivi potrebbe convenire la scelta. 

Slitta la scadenza dei termini per la scelta sulla trasmissione telematica dei corrispettivi.

Il prossimo 31 dicembre si sarebbe dovuto chiudere il termine per effettuare l’opzione per trasmettere i dati di fatture e corrispettivi in maniera telematica.

Il termine tuttavia è slittato ai primi mesi del prossimo anno, la scelta è stata effettuata dall’Agenzia delle Entrate per permettere a contribuenti e intermediari di prendere confidenza con la metodologia e le specifiche tecniche e soprattutto per dare loro il tempo di comprendere se e come la scelta conviene.

Si tratta di una scelta rilevante, perchè l’opzione viene esercitata per un minimo di 5 anni.

Vi diamo qualche suggerimento.

Trasmissione telematica fatture: perché conviene?

La trasmissione telematica dei corrispettivi conviene perchè in cambio il contribuente ottiene numerosi vantaggi di tipo procedurale:

  • Le eventuali richieste di rimborso IVA potranno avere una corsia preferenziale e dunque essere evase in maniera più rapida;
  • Nel caso in cui tutti i pagamenti siano tracciabili, i termini di accertamento potranno essere ridotti di un anno.

Inoltre i vantaggi iniziali prevedevano anche tre semplificazioni di particolare rilievo al momento della previsione di legge ma che oggi perdono di efficacia:

  • Non si applicherà lo spesometro;
  • Non si sarà obbligati all’invio delle comunicazioni relative alle operazioni black list;
  • Non sarà necessario presentare gli elenchi Intrastat.

Queste tre “semplificazioni” di fatto sono state sostituite dall’invio trimestrale delle operazioni IVA, di conseguenza – con alcune eccezioni per l’Intrastat – sono attive per tutti i contribuenti: per saperne di più consigliamo il nostro approfondimento Addio a blacklist, Intrastat, spesometro: cosa cambia?

Quando scadono i termini per la trasmissione telematica dei corrispettivi?

La nuova tempistica per l’adesione al regime è stata fissata per il prossimo 31 marzo 2017.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube