Business | Articoli

Avvocati, praticanti: 1000 euro per figlio nato nel 2016

3 Dicembre 2016 | Autore:
Avvocati, praticanti: 1000 euro per figlio nato nel 2016

La cassa forense sostiene il percorso genitoriale degli avvocati, ecco il primo di quattro bandi per il sostegno a chi ha figli. I dettagli.

Per ciascun figlio nato nel 2016 la cassa potrà offrire ai suoi iscritti un bonus pari a mille euro. I dettagli.

Questo è il primo bando e riguarda contributi in favore degli avvocati iscritti con figli nati nel corso del 2016, o che abbiano adottato o ottenuto in affidamento preadottivo uno o più figli.

Chi può usufruire del bonus figlio della cassa forense?

Il bonus riguarda gli avvocati iscritti con figli nati nel corso del 2016, ma è concesso ad uno solo dei genitori.

Per poter fare domanda, evidentemente, è necessario essere in regola con le comunicazioni reddituali alla cassa e aver dichiarato un reddito professionale che sia inferiore ai 40mila euro. Una misura dunque particolarmente appetibile per i giovani avvocati.

A quanto ammonta il bonus figli nuovi nati cassa forense?

Il bonus figli nuovi nati del 2016, consiste in 1.000 euro per ogni figlio (fino alla concorrenza dello stanziamento complessivo di 1 milione e mezzo di euro).

Quando si può presentare domanda per il bonus figli nuovi nati cassa forense?

La domanda va presentata entro il 16 gennaio 2017 alla Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense – Servizio Assistenza e Servizi Avvocatura – Via G. G. Belli, 5 – 00193 – Roma, a mezzo PEC (istituzionale@cert.cassaforense.it) o raccomandata A/R, entro il termine del 16.01.2017.

Cassa forense: altri bandi di welfare

Sono disponibili altri bandi della cassa forense, ecco quali:


note

01| Scarica il bando bonus figli 2016 della cassa forense;
02| Scarica il modulo di domanda;
03| Invia il modulo di domanda all’indirizzo istituzionale@cert.cassaforense.it.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube