Diritto e Fisco | Articoli

Posso farmi accreditare le mie pensioni su due conti separati?

31 marzo 2017


Posso farmi accreditare le mie pensioni su due conti separati?

> Diritto e Fisco Pubblicato il 31 marzo 2017



L’Inps mi ha informato che mi accrediterà entrambe le pensioni che percepisco su un unico conto. Posso contestare tale provvedimento mantenendo l’accredito su due conti separati?

Nel maggio 2015 il Governo ha approvato una disposizione in riforma dei pagamenti pensionistici che ha previsto, insieme ad altri cambiamenti, la riunione delle pensioni dovute di modo che possano essere erogate con un unico pagamento. In questo modo, la somma spettante al lettore sarà corrisposta in un’unica soluzione ed in via anticipata. Difatti, diversamente da quanto accedeva in precedenza, riceverà le pensioni il 1° giorno del mese. Tra le due forme di accreditamento è stata scelta quella più conveniente all’Istituto previdenziale, che evidentemente per celerità e/o minori spese trova più comodo il pagamento presso la banca.

Tuttavia, qualora il lettore volesse mutare la destinazione delle somme, e cioè farle confluire presso il suo conto postale, potrà farlo presentando un’apposita domanda online, tramite il sito dell’Inps (https://www.inps.it/portale/default.aspx).

Si badi, però, che non è possibile continuare a ricevere due pagamenti, sicché la decisione di farsi destinare il pagamento presso la posta piuttosto che presso un’altra banca dovrà necessariamente riguardare tutte le somme a spettanti al lettore che, in applicazione delle nuove normative, devono essere corrisposte congiuntamente.

Articolo tratto da una consulenza dell’avv. Alessandro Dini


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. non è possibile riscuotere la pensione in posta senza conto? perché pagare un conto solo per riscuotere la pensione?
    credo sia una scelta!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI